CLASSIFICHE CAMPIONATI SICILIANI 2021

CLASSIFICHE CAMPIONATI SICILIANI 2021

CLASSIFICHE CAMPIONATI SICILIANI 2021

Roccalumera , lì 07/12/2021

Ai sensi del Regolamento del Campionato Siciliano  si comunica l’avvenuta  pubblicazione  ufficiale delle seguenti classifiche definitive  di ciascuna specialità con indicazione della data  :

 

  • Campionato Siciliano Rally CSR : 06/12/2021
  • Campionato Siciliano Rally Autostoriche CSRA : 29/11/2021
  • Campionato Siciliano Slalom CSS : 27/11/2021
  • Campionato Siciliano Velocità Salita Autostoriche CSVSA : 02/12/2021
  • Campionato Siciliano Velocità Salita CSVS : 02/12/2021

 

Il Delegato/Fiduciario
Daniele Settimo

Marco Pollara è Campione Siciliano Rally

Marco Pollara è Campione Siciliano Rally

Marco Pollara è Campione Siciliano Rally

 Il regolamento che prevede per la classifica assoluta l’aggiunta dei punteggi conseguiti nella propria  classe, premia il driver palermitano che con un‘entusiasmante rincorsa ha superato sul filo di lana il nisseno Roberto Lombardo

 

Roccalumera( ME), 05 novembre. Marco Pollara, già protagonista del Campionato Italiano Rally Sparco , con tre vittorie conseguite nella seconda parte della serie regionale si è laureato Campione Siciliano 2021.

I successi del Rally dei Nebrodi, del Rally del Sosio e del recente Tindary Rally, non sarebbero bastati al giovane pilota di Prizzi per raggiungere il titolo, ma avendo acquisito nelle tre stesse gare il massimo punteggio per la classe R5, il totale gli ha dato ragione suggellando una stagione intensa che lo ha visto protagonista anche nel Cir e alla finale nazionale del CRZ.

Con due successi, la Targa Florio (CRZ) e il Rally di Caltanissetta, più la piazza d’onore al Rally dei Nebrodi chiude al secondo posto il nisseno Roberto Lombardo, che è campione della Super 2000.

Sale sul podio virtuale del Campionato Siciliano anche l’altra giovane conferma palermitana, Alessio Profeta, vincitore a sua volta del Rally del Tirreno e secondo al Rally del Sosio.

Fra i navigatori il titolo è andato a  Salvatore Cancemi che in classe A6 ha gareggiato a fianco di Gaspare Corbetto, secondo posto per Amdrea Spanò, navigatore di Roberto Lombardo e terzo Giuseppe Buscemi, vincitore con Rosario Cannino della classe R2B.

Complessivamente sono stati circa 270 gli equipaggi che hanno preso punti alle sei gare in programma nell’arco della stagione.

Pollara è anche campione Under 25 davanti a Cannino ed a Salvatore Pio Scannella.

La messinese Graziella Rappazzo vince il titolo femminile fra le navigatrici.

Per quanto riguarda le Scuderie al primo posto è risultata la Ro Racing, davanti al Team Del Mago e alla CST Sport.

Ufficializzate anche le classifiche del Campionato Regionale Auto Storiche:

– nel primo raggruppamento è campione Pierluigi Fullone, nel secondo Marco Savioli, nel terzo Saverio Falco e nel quarto Angelo Galletta; fra i navigatori il titolo è andato rispettivamente a Alessandro Failla, Giacomo Giannone, Francesco Paolo Gelfo e Giovanni Marino.

Per il Campionato Siciliano Rally il rush finale a Tindari

Per il Campionato Siciliano Rally il rush finale a Tindari

Per il Campionato Siciliano Rally il rush finale a Tindari

La sesta edizione della gara messinese, organizzata da CST Sport, chiuderà nell’imminente fine settimana la serie Regionale per auto storiche e moderne che nel 2021, nonostante le difficoltà, ha fatto registrare numeri congrui di partecipanti.

 

Roccalumera(ME), 26 novembre. Comincia domani il 6° Tindari Rally con le operazioni preliminari di accredito di equipaggi, team e addetti ai lavori e con lo shakedown che consentirà ai protagonisti di testare le vetture di gara su un tratto di una delle prove speciali del rally. Alla prova conclusiva del Campionato Siciliano hanno aderito ben 120 equipaggi 94 con vetture moderne e 26 con le storiche.

Il Delegato/Fiduciario Daniele Settimo ha commentato in proposito: “la serie regionale durante tutto il 2021 è stata molto partecipata e in particolare  il numero così elevato di iscritti a fine stagione conferma l’apprezzamento per questa gara di grande fascino e organizzata con molta professionalità. La qualità degli organizzatori è decisamente un punto di forza anche per la nostra regione.

Dopo la finale nazionale del CRZ a Modena, dove la Sicilia ha schierato 16 equipaggi, cogliendo una prestigiosa piazza d’onore fra le regioni, in occasione di quest’ultimo appuntamento con i rally possiamo trarre un bilancio definitivo della stagione. Bilancio certamente positivo, visti i numeri e che ci consentono di guardare favorevolmente al futuro. Nel 2022 infatti torneranno altre gare che hanno fatto la storia del rallismo regionale, per le quai si stanno definendo delle date adeguate. Siamo fiduciosi, quindi, che la prossima sia una stagione ancor ricca di numeri e di eventi almeno quanto quella che si avvia alla chiusura”.

 Al via del 6° Tindari Rally saranno presenti diversi Campioni Regionali già acclamati e molti “piazzati”, mentre per alcune classi saranno proprio i chilometri finali messinesi a risolvere le contese.

Fra i già titolati spicca il giovane palermitano di Prizzi, Marco Pollara, uno dei big al via e protagonista del Campionato Italiano Rally Sparco, già campione di classe R5 e secondo nella classifica assoluta vinta con anticipo dal nisseno Roberto Lombardo, assoluto protagonista tra le Super 2000.

In classe R2B a suggellare la sua fantastica stagione ci sarà un’ altro giovane palermitano, lui  di San Giuseppe Jato, Rosario Cannino che con la Peugeot 208 dovrà confrontarsi con tanti altri piloti emergenti su vetture identiche.

Disporrà ugualmente di una anche di una Peugeot 208 ma di classe R2C, Giuseppe Nucita che oltre a vincere il regionale da pilota, si è già fregiato nel 2021 del titolo italiano 2021 2 Ruote motrici  a fianco del fratello Andrea.

Alla gara messinese fra gli altri già campioni anche il giovanissimo nisseno di Mussomeli, Salvatore Pio Cannella con la Peugeot 106 di classe A6, prima dell’ambito passaggio ad una vettura di gruppo R, come da lui stesso anticipato

Domani dopo le consuete operazioni preliminari di accredito, motori accesi per lo Shakedown che si disputerà sui 2,2 km iniziali della Prova speciale Moreri. Domenica alle 9.00 il via alla gara dalla zona industriale di Patti, sede dei riordinamenti e del Parco Assistenza. L’arrivo è previsto presso l’Agriturismo “ La Porticella alle 18 .30 dopo tre passaggi sulle due prove speciali la San Piero Patti di km.9,05 e la Moreri di km. 8,5.

Tre successi siciliani nel karting oltre stretto

Tre successi siciliani nel karting oltre stretto

Tre successi siciliani nel karting oltre stretto

 Maragliano in Kz 2 e De Matteo in Kzn Over brillano a Franciacorta, Campo è primo in 100 cc a Corridonia

 

Roccalumera ( ME), 22 novembre. Weekend esaltante per i colori della Trinacria, grazie ad alcuni kartisti a segno in due trofei nazionali di pregiato  livello agonistico. Sul circuito bresciano di Franciacorta l’agrigentino Alex Maragliano e il messinese Sebastiano De Matteo si sono imposti, entrambi su Birel, rispettivamente in Kz 2 e in Kzn Over.

Il 16enne di Raffadali, dopo aver avuto dei problemi tecnici in qualifica, ha disputato la prefinale in rodaggio con un propulsore ancora legato, mantenendo comunque la terza piazza dello start. In finale, dopo l’efficace intervento del Team Renda che lo assiste, grazie ad una guida incisiva e due sorpassi azzeccati, ha preso il comando delle operazioni presentandosi davanti a tutti sul traguardo. Per Maragliano è il primo successo assoluto nazionale in classe regina, con un congruo numero di avversari di livello, fra cui il compagno di scuderia Alessandro Bruran, recente vincitore del prestigioso Trofeo delle Industrie.

Ottime prestazioni anche quelle dell’esperto Sebastiano De Matteo, per l’occasione affiancato dal Team Coccolicchio, nella categoria riservata ai piloti Over della Kzn. Anche lui ha avuto qualche problema in qualifica per una scelta dei rapporti al cambio non performante, ma si è riscattato subito vincendo la pre-finale e poi confermando il successo in finale.

Buone notizie arrivano anche dalla provincia di Macerata: sulla pista di Corridonia il palermitano di Castelbuono Vincenzo Campo, nonostante una partenza dalle retrovie ha primeggiato nella “ Cup of the Champions 100 cc”. Campo infatti , assistito come sempre con perizia dal Team Maccaferri,  per un contatto di gara subito in pre-finale ha dovuto recuperare parecchie posizioni agguantando la nona piazza assoluta che gli è valsa il meritato successo di categoria.

Si è svolta a Pergusa la riunione per i calendari sportivi 2022

Si è svolta a Pergusa la riunione per i calendari sportivi 2022

Si è svolta a Pergusa la riunione per i calendari sportivi 2022

Il Delegato/Fiduciario Daniele Settimo ha presieduto l’incontro con gli organizzatori delle gare automobilistiche dell’Isola, insieme all’intero staff di lavoro

Roccalumera (ME) 20 novembre 2021. Il Delegato/Fiduciario Daniele Settimo e l’intero staff della Delegazione Regionale Aci Sport Sicilia, hanno incontrato questa mattina a Pergusa, gli organizzatori delle gare automobilistiche siciliane, per discutere il calendario agonistico 2022.

La riunione si è tenuta nella Sala Stampa dell’impianto ennese e con gli organizzatori siciliani vi è stato un proficuo dialogo, sono state delineate le date, che saranno successivamente approvate in sede nazionale nell’ambito dei calendari generali di ogni specialità. 

L’incontro si è svolto in modo concreto e rapido, a tutti i rappresentanti delle organizzazioni il Delegato/Fiduciario ha consegnato una Targa in riconoscimento dell’appassionato impegno profuso nell’organizzazione delle gare anche in periodi delicati come quelli attraversati nelle ultime due stagioni.

Tra i partecipanti Alessandro Battaglia, in veste di padron di casa come Presidente dell’Automobile Club Enna ed anche della Commissione Velocità Salita ACI Sport; Marco Cascino, Presidente della Commissione Slalom, il componente delle Commissione Rally ed Ufficiali di Gara Maurizio Giugno e Massimo Cambria, componente Commissione Rally.

-“Il dialogo preventivo è stato certamente efficace e ci ha permesso di risolvere adeguatamente ogni eventuale criticità – ha evidenziato nelle sue parole Daniele Settimo – essere tutti insieme ed incontrarci di persona ha permesso un confronto diretto ed allo stesso tempo rapido nel suo svolgimento. La gratitudine della Delegazione e mia personale come sempre va all’amico Mario Sgrò, il Presidente del Consorzio Ente Autodromo Pergusa, che rende sempre disponibile l’impianto siciliano come una seconda casa per gli sportivi. Tutto lo staff della Delegazione è stato presente e certamente sono grato per quanto ciascuno offre allo sport dell’isola”-