A Triscina successo per il Tricolore Karting

A Triscina successo per il Tricolore Karting

 Un pubblico entusiasta ha  affollato il circuito trapanese per la giornata conclusiva del primo round di Campionato Italiano. Settimo:”un riscontro importante per la disciplina”. Bravi gli organizzatori ed i piloti siciliani che si sono distinti con ottimi risultati. Il Presidente della Commissione Karting Aci Sport Raffaele Giammaria ha premiato sul podio i vincitori insieme al Nico Salvo, neo referente per il karting della Regione Sicilia, Gabriele Minì.


L’appuntamento siciliano con il Campionato Italiano Karting che ha aperto la stagione tricolore è stato un successo su tutti i fronti. Dopo il numero record di iscritti circa 230, provenienti da ben 26 nazioni, a gratificare gli organizzatori oltre che Aci Sport che ha diretto l’evento, è stata la massiccia affluenza di pubblico specialmente nella giornata conclusiva, quando la primavera ha ripreso il suo corso naturale. Sul tracciato di Triscina sono arrivati da tutta la Sicilia per applaudire i migliori kartisti italiani, stranieri e gli agguerritissimi locali che circa in 60 hanno tenuto alto i colori della Trinacria. Inoltre altissimo è stato l’audience per l’accurata diretta televisiva che ha permesso di seguire tutte le finali sul canale Aci Sport TV.

Il Delegato/Fiduciario Aci Sport Sicilia Daniele Settimo facendo un consuntivo della manifestazione ha dichiarato:- “Siamo molto soddisfatti per la riuscita dell’evento, un successo meritato per gli organizzatori che hanno lavorato intensamente prima e durante il weekend. Certamente la presenza del presidente della commissione Raffaele Giammaria ha motivato ulteriormente i piloti e impreziosito il weekend siciliano a cui ACI SPORT ha dato l’opportuna e massiccia copertura televisiva “Complimenti  a tutti ed in particolare  ai piloti che sono stati  primi attori delle gare, per quelli che hanno vinto o si sono messi in evidenza e per i meno fortunati che avranno presto possibilità di riscatto. Un particolare elogio va ai driver siciliani che si sono distinti con una vittoria assoluta e diversi podi.

Presente alla manifestazione il Presidente della Commissione Karting Aci Sport Raffaele Giammaria che ha premiato personalmente i vincitori ed ha commentato l’evento dai microfoni di Aci Sport Tv:- “Sotto il profilo sportivo – ha detto tra l’altro – il weekend è andato davvero bene, i piloti hanno gareggiato nel rispetto delle regole, l’organizzazione guidata dalla famiglia Anastasi ha fatto fronte egregiamente ad alcune criticità e tutto è andato per il verso giusto. Un  grazie anche alla Delegazione Aci Sport Regionale sempre attivissima, capitanata da Daniele Settimo che ci ha ospitato due mesi or sono  per premiazioni nazionali federali.

Alla prova siciliana del tricolore ha presenziato anche Nico Salvo, neo Referente per il karting della Regione Sicilia, come annunciato dal Presidente della relativa Commissione ACI Sport Raffaele Giammaria, che ha confermato piena fiducia nella competenza del già Fiduciario per la provincia messinese della Delegazione Regionale.

Sul circuito di Triscina per tutto il weekend anche Gabriele Minì, che quest’anno andrà a caccia del titolo F.3 Fia:” Sono appena arrivato da Barcellona dove ho svolto che sono stati molto proficui in vista della gara di Imola del 17-19 Maggio. Siamo stati competitivi sia nelle simulazioni di qualifica che di gara. Venire a Triscina  è come tornare a casa, su questa pista ho corso tanto e vengo ancora spesso ad allenarmi. Oggi sono al seguito del mio fratellino che gareggia in Mini Gr,3. E’ molto bello che ci sia tanta gente, dopo un po’ di anni seguo da vicino un campionato Italiano che è una grande opportunità per dare visibilità alla pista e per i piloti provenienti da oltre stretto far conoscere questo posto. Per me è un piacere oltre che stare qui rappresentare la Sicilia nel mio percorsi di Formula 3 e con l’occasione voglio ringraziare tutti quelli che mi supportano nel mio cammino Aci Sport e la Delegazione Sicilia oltre l’Alpine   

Sotto il profilo agonistico la vittoria per la Sicilia è arrivata da una delle gare della classe OK – N, grazie al catanese Salvatore Sardo che su Parolin, dopo l’ottavo posto di gara 1 ha capitalizzato al meglio la possibilità di partire dalla prima casella dello schieramento dopo il capovolgimento della griglia. Bene anche l’altro siciliano Daniele Schillaci, sesto in Gara 2. In OK-N Junior ottimo debutto per il nisseno Cristian Blandino che, proveniente dalla MINI Gr 3 è riuscito a piazzarsi 4° in gara 1 e 7 in gara 2. Da segnalare anche le buone prestazioni del catanese Antonio Bonomo in evidenza in tutto il weekend. Pioggia di premi nella classe regina dove il siracusano Michael Paparo, ha fatto segnare la pole è poi è stato terzo in gara 1 e secondo in gara 2. Ottimo anche il ritorno del trapanese Salvatore Alogna 2° in gara 1 e 5° in gara due. Bene anche il nisseno Salvatore Migliore autore di un 4° e un 6° posto ed il ragusano Salvatore Gentile che ha chiuso con un 8° e un 4° posto. Menzione per l’esperto messinese Angelo Lombardo che in gara 1 è stato 7° recuperando ben 18° posizioni e che in gara 2 in fase di rimonta ha toccato l’incolpevole Alex Maragliano che a sua volta stava facendo un’ottima gara ed era stato come Lombardo vincitore di una delle eliminatorie. Un podio fra gli Under 18 per Giovanni Renda che è stato 2° in gara 1 e 5° in gara 2.

 

 

 

Al via il Tricolore Karting  a Triscina

Al via il Tricolore Karting  a Triscina

Da domani 19 Aprile a domenica 21 sul rinnovato circuito trapanese i migliori piloti del panorama nazionale si sfideranno per la prima prova del Campionato Italiano suddivisi in 4 categoria Mini GR 3 , OK –N e OK – NJ e Kz2 in diretta su Aci Sport Tv e Live Streaming. Grandi ambizioni per i driver siciliani. Settimo: “Una grande opportunità su diverse prospettive”

Il round inaugurale del Campionato Italiano Aci Karting è già un successo. L’evento che si disputerà nel fine settimana sul circuito di Triscina, che è stato rinnovato nell’ultima parte del tracciato, ha fatto segnare il numero record di 230 iscritti, fra cui tutti i migliori piloti del panorama nazionale e molti siciliani dalle grandi ambizioni.

 

Il Delegato/Fiduciario Daniele Settimo nel rivolgere i migliori auspici ai partecipanti ha sottolineato l’importanza per il cospicuo movimento della manifestazione che prenderà il via domani. -“Aprire il Campionato Italiano in Sicilia è oggetto per la nostra regione di grande orgoglio – ha dichiarato Settimo – ottimo lavoro che merita complimenti quello svolto da Karting Sicilia, che organizza l’evento.  Lo ha preparato offrendo la possibilità a tutti di provare il nuovo tracciato, ospitando 2 gare di campionato regionale e altri weekend di test liberi. Le continue migliorie apportate all’autodromo, il nuovo layout di parte del tracciato sono la dimostrazione della volontà di rendere tutto ineccepibile per l’appuntamento che sta per essere trasmesso in diretta tv. Sono molto contento che i numeri ci abbiano premiato perché questa è una grande opportunità per tutti, sia per l’organizzatore sia per noi che rappresentiamo la federazione in Sicilia e anche soprattutto per i nostri portacolori che avranno la possibilità di confrontarsi con i migliori piloti di oltre stretto. A loro porgo i migliori auspici per ottenere i risultati che sperano competendo con la massima lealtà, che nelle gare dove ci sono moltissimi giovani, deve essere un imperativo categorico”.

Tanti, come accennato i piloti siciliani che prenderanno parte alle gare di Campionato Italiano a cominciare dal foto gruppo che sarà impegnato nella classe regina kz2 che rasenta i 60 partenti. Fra questi spicca il nome del messinese Angelo Lombardo che corre con i colori del suo team su Birel Art, già campione europeo karting, poi, il siracusano Michael Barbaro Paparo che ha già alle spalle diverse partecipazioni internazionali e con il team Monster K,  l’agrigentino Alex Maragliano del Team Renda con Sodi, che in pochissimo tempo ha raggiunto i vertici della categoria e altri nomi già noti e nomi come i trapanesi Simone Alogna che a Triscina ha vinto un gara di Campionato Italiano in passato e Giuseppe Giametta, passato da alcuni anni agli slalom, e ancora gli over come il palermitano Giuseppe Tramontana in evidenza quando è stato presente e il catanese Alfio Messina, vincitore di una prova di Campionato Italiano di classe Kzn.

Nelle altre classi in MInui GR.3, dove saranno in 55, a rappresentare i colori dell’isola ci saranno fra gli altri Vito Bigione Junior, Renato Schillaci, Raffaele Minì, il giovane fratello di Gabriele, protagonista di spicca del Campionato Fia F.3. In Classe OK – N Junior c’è grande attesa per il debutto del nisseno Cristian Blandino , che ha brillato con Kalì Kart, in Mini Gr 3 prima del passaggio tra i cadetti, dove troviamo fra i 44 partenti  tanti altri giovani siciliani validi come Antonio Bonomo che quest’anno ha vinto le prime tre prove di campionato regionale.

In Ok –N fra i 46 al via pure il catanese Salvatore Sardo già campione Italiano Minikart 60.

 

 

 

Weekend di successi per i colori siciliani

Weekend di successi per i colori siciliani

Minì in F.3 sul podio in Australia e Riolo a segno alla Coppa della Consuma nel CIVSA. Per Lombardo 7 giorni fa il pieno di punti europei in Spagna al Rally Costa Brava. Immediati i complimenti del Delegato Fiduciario Daniele settimo: “Un inizio di stagione da Leoni per la nostra regione”.

 La stagione del Motorsport è appena cominciata e i forti piloti siciliani hanno dato tutti spettacolo nelle varie discipline e ad ogni latitudine.

Il 19enne di Marineo Gabriele Minì in forza alla scuderia Prema, nella seconda gara di Campionato FIA F.3, che si è disputato a Melbourne in Australia ha ottenuto la prima fila ed è stato secondo in qualifica, ha conquistato punti nella Sprint Race ed è salito con pieno merito sul podio della Future Race.  Adesso è terzo in campionato a 5 lunghezze dal vertice.

Totò Riolo non si è fatto attendere. Ha subito cominciato il 2024 imponendosi alla grande in Toscana su PCR A6 Bmw alla Coppa della Consuma, gara di apertura del Campionato Italiano Velocità Salite Auto Storiche. Il pilota cerdese ha vinto il 4° Raggruppamento facendo segnare il miglior tempo assoluto della gara. Nella gara d’apertura del Campionato Italiano Velocità Montagna il ragusano Franco Caruso ha aperto in modo brillante la stagione con un ottimo terzo posto assoluto al volante della Nova Proto NP01. L’esperto driver ragusano si è espresso come sempre con prestazioni di vertice anche sull’impegnativo tracciato dove ha iniziato una nuova ed esaltante stagione, sulla scia dei successi degli ultimi anni.

Il cefaludese Angelo Lombardo dopo il successo di tre settimane fa al 14° historic Rally delle Vallate Aretine, gara di apertura del Cireas ha fatto il pieno di punti europei de è stato secondo assoluto su Porshe 911 Carrera RS 3000 di 2° Raggruppamento con il friulano Giovanni Campeis al Rally Motul Costa Brava gara valida per il Campionato Europeo. Lombardo è stato primo fra i piloti iscritti alla continentale FIA. Nella stessa gara i messinesi Natalino Mirabile con Carlo D’Agostino hanno ben figurato su Fiat Ritmo Abarth 130TC con il successo della classe E1 di 4° raggruppamento.

Il Delegato Fiduciario Aci Sport Sicilia, nel complimentarsi con i protagonisti ha dichiarato: -“Le soddisfazioni piovono in Sicilia da tutto il mondo e questo è un deciso motivo d’orgoglio – dichiara con soddisfazione Daniele Settimo – Minì continua ad esaltare il suo talento nel modo più proficuo, la vittoria di Totò in Toscana apre al meglio per la nostra Delegazione il tricolore auto storiche, come l’eccellente risultato di Lombardo in Spagna. Tutti i piloti che ci rappresentano in Sicilia e fuori regione ci regalano sempre motivi di gratificazione”-.

 

 

 

 

 

 

Primi squilli siciliani nel tricolore rally Auto Storiche

Primi squilli siciliani nel tricolore rally Auto Storiche

 

°Lombardo-Consiglio hanno vinto il 14* Rally delle Valli Aretine con la Porsche Rs di 2° Raggruppamento, Fullone – Failla hanno chiuso terzi assoluti con la Bmw M3 imponendosi nel 4° Raggruppamento. Immediati i complimenti del Delegato/Fiduciario regionale ACI Sport Daniele Settimo.

 Comincia alla grande il Campionato Italiano Rally Auto Storiche per i colori siciliani. Il cefaludese Angelo Lombardo, già campione italiano ed europeo Auto Storiche, navigato dall’esperto palermitano Roberto Consiglio, hanno vinto la classifica assoluta del 14° Rally Valle Aretine, gara inaugurale del Campionato Italiano Rally Auto Storiche. L’Equipaggio palermitano della scuderia Ro Racing, ha vinto il primo round  Tricolore, sulla Porsche Rs curata dal Team Guagliardo, dominando la gara toscana sin dalla prima tappa dove ha preso subito il comando della corsa vincendo le prime 2 p.s, davanti all’altro equipaggio palermitano

della Island Motorsport composto dal giovane madonita Pier Luigi Fullone e da all’esperto Alessandro Failla su BMW M3 di 4° Raggruppamento, preparata nella Factory di famiglia.

-“Un esordio con i fiocchi per i colori siciliani – ha commentato il Delegato/Fiduciario Aci Sport Sicilia Daniele Settimo – la stagione dei rally storci si è aperta nel miglior modo possibile, Lombardo-Consiglio si confermano equipaggio di vertice assoluto come Fullone-Failla che lo scorso anno avevano comandato a lungo La Targa “Storica”. Si contano molti nomi della nostra regione nella massima serie dei rally storici e se per qualcuno la gara è stata più selettiva del previsto, certamente ci sarà modo di riscattarsi nel prosieguo della stagione, la bravura non manca. Complimenti ai nostri equipaggi”-.

Nel secondo giorno di gara Lombardo ha mantenuto altissimo il ritmo, senza mai perdere il controllo aggiudicandosi altre 3 prove. Fullone e Failla a causa di un pronunciato sottosterzo, hanno comunque trionfato nella proprio raggruppamento, sebbene per pochissimo scivolati al terzo posto. In evidenza anche Antonio Parisi e Giuseppe D’Angelo terzi del primo raggruppamento con su Porsche 911S.

Prossimo appuntamento con il Ciras il 7° Rally Costa Smeralda il 19-20 Aprile.

 

 

 

Da Giancarlo Fisichella, ad Antonio Giovinazzi, da Simone Faggioli a Crugnola e Ometto. A Taormina celebrati i Campioni Italiani Aci Sport 2023 

Da Giancarlo Fisichella, ad Antonio Giovinazzi, da Simone Faggioli a Crugnola e Ometto. A Taormina celebrati i Campioni Italiani Aci Sport 2023 

Con la seconda giornata dedicata ai Campioni Italiani si è conclusa la kermesse dedicata alle varie serie dell’automobilismo sportivo firmate Automobile Club d’Italia. Un week end da tutto esaurito nella “Perla dello Jonio”. 

 Taormina e la Sicilia sono state protagoniste, insieme ai campioni del motorsport, della due giorni dedicata alle Premiazioni dei Campioni Campioni Italiani ACI Sport dell’Automobilismo e del Karting 2023 e ai migliori piloti siciliani delle quattro ruote. Padrone di casa è stato il  delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo che, insieme al Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi Damiani, ha tributato i dovuti onori ai piloti che si sono distinti nelle varie discipline nel corso della stagione sportiva 2023. 

 “Si è conclusa oggi questa bellissima kermesse siciliana – ha detto il presidente di Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani – che ha visto in questa seconda giornata sfilare i Campioni Italiani Assoluti delle varie discipline del motorsport tricolore. Nonostante la stagione stia iniziando, i nostri campioni hanno risposto in massa all’invito di ACI per celebrare la chiusura di una stagione esaltante e l’inizio di un 2024 che ci auguriamo essere di grande interesse e passione. Il 2023 ha consacrato Automobile Club d’Italia come la federazione più importante a livello internazionale e la conferma di questo primato sarà l’obiettivo principale di questa stagione 2024”. 

 “Una due giorni importantissima – ha detto il delegato fiduciario ACI Sport per la Sicilia Daniele Settimo – che ha visto una prima serata dedicata ai campioni siciliani, preludio della conclusiva dedicata ai campioni italiani in un periodo che congiunge la fine dei campionati 2023 con l’inizio incombente della stagione 2024. Siamo stati felici che la Sicilia ancora una volta abbia dimostrato di essere al centro della passione e dell’amore per il mondo dei motori, accogliendo tutti i campioni delle 4 ruote tricolori. La Sicilia mostra affetto, attenzione, passione e competenza. Il momento più toccante è stato certamente l’assegnazione del Premio Nino Vaccarella all’avvocato Montezemolo che ha ricevuto un riconoscimento nato per celebrare la memoria del nostro pilota siciliano di punta. La Sicilia guarda al futuro, in particolare con il nostro Minì e con tanti ragazzi che stanno crescendo all’interno delle serie nazionali partendo dal Kart” – conclude Settimo. 

 A ricevere i prestigiosi riconoscimenti fra gli altri, il pilota romano Giancarlo Fisichella che, insieme a Tommaso Mosca su Ferrari 488 GT3 Evo 2020 della Scuderia Baldini, si è laureato campione italiano Gran Turismo Endurance 2023. 

A proposito di GT, onori di casa per il siciliano Simone Patrinicola, vincitore su Ferrari 488 Challenge del team Best Lap, insieme a Luca De Marchi e Sabatino Di Mare, della classe GT Cup Pro AM. 

Applausi a scena aperta per i vincitori del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto che hanno trionfato su Citroen C3 di FPF Sport. 

Onori anche al Vincitore Assoluto del Campionato Italiano Velocità Montagna e del Gruppo E2SC: Simone Faggioli che, su Norma M20 FC della Best Lap, ha macinato ulteriori record. Per lui in questa stagione è arrivato il diciassettesimo titolo tricolore che, sommato agli undici europei, ha condotto il 45enne di Bagno a Ripoli a quota 28 corone, superando il record del leggendario Mauro Nesti, vincitore di nove titoli continentali e 17 nazionali. 

 Premiati anche tutti i campioni delle affascinanti gare storiche sia del settore salita che del settore rally che hanno sfilato sul palco, elegantemente allestito da Automobile Club d’Italia insieme alla Delegazione ACI Sport Sicilia e l’Automobile Club di Messina, ricevendo i relativi titoli di Raggruppamento. Alfio Bordonaro su Suzuki New Grand Vitara è invece il vincitore del Campionato Cross Country. Celebrati anche i campioni del karting, vera e propria fucina di talenti per l’accesso al motorsport. Grande attenzione anche per i protagonisti del Campionato Italiano Grandi Eventi di regolarità Classica con gli equipaggi della prestigiosa scuola campobellese, tra i quali svettano Mario Passanante, Giovanni Moceri e Angelo Accardo, quest’ultimo recente vincitore del primo appuntamento del Tricolore 2024 del CIREAS alla Coppa Giulietta&Romeo.

L’intera manifestazione è stata trasmessa in diretta su ACI Sport tv sul canale 228 di Sky e sui canali social della Federazione ACI Sport, mentre nelle prossime settimane, seguiranno interviste, news e approfondimenti sulla riuscitissima premiazione il cui successo è stato garantito anche dalla preziosa collaborazione del sindaco di Taormina Cateno De Luca.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A Taormina il Premio Vaccarella a Montezemolo e alla Ferrari. Domani i campioni italiani

A Taormina il Premio Vaccarella a Montezemolo e alla Ferrari. Domani i campioni italiani

Luca Cordero di Montezemolo imprenditore e già presidente della Ferrari riceve il prestigioso Premio Nino Vaccarella, riconoscimento istituito dal delegato fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo e dal presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani. Ha preso il via oggi pomeriggio al Palacongressi di Taormina la due giorni targata Automobile Club D’Italia dedicata ai Campioni dell’Automobilismo e del Karting 2023. Una cerimonia ricca di fascino ed emozioni, dove brillano le stelle delle quattro ruote delle discipline ACI Sport.

 

Il programma della giornata è decisamente intenso grazie al grande numero di vincitori che la Sicilia vanta nei suoi sei Campionati. Una sala gremita in ogni ordine di posti, nell’affascinante teatro della città di Taormina, valore aggiunto di una manifestazione che, come da precisa volontà dell’Automobile Club d’Italia, promuove la bellezza del territorio e ovviamente la passione per il motorsport. 

Abbiamo chiuso un anno importante – ha detto l’ingegnere Angelo Sticchi Damiani – ricco di grandi soddisfazioni e questa sera festeggeremo alcune di queste. Questa sera ci sono due figure importanti per il motorsport italiano, una storia bellissima quando la Ferrari era vincente e una Ferrari vincente di oggi, certamente diversa ma che continua a vincere. Due storie parallele che ci fa piacere premiare: una una storia infinita come quella di Ninni Vaccarella e quella che è appena nata con il ritorno alla vittoria nella 24 Ore di Le Mans nella casa di Maranello. Questo premio coniuga queste storie che si incrociano e penso che sia bello aver messo insieme queste storie che tanto onore hanno portato e tanto portano alla nostra nazione”

 

Momento clou di questo pomeriggio che ha visto la presenza, tra gli altri del sindaco di Taormina Cateno De Luca, del sindaco Di Messina Federico Basile, è stato la consegna per l’appunto del Premio “Nino Vaccarella” da parte di Giovanni, figlio del mai dimenticato Preside Volante, con il Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi Damiani e lo stesso Daniele Settimo, all’avvocato Luca Cordero di Montezemolo che ha ricevuto l’iconica opera, che come accaduto nelle due precedenti edizioni, è destinata a personalità d’eccellenza del motorsport.

“Mi fa particolarmente piacere ricevere questo premio perché è dedicato ad una bella persona, ad un uomo che ha dato tanto alla Ferrari che è Nino Vaccarella. Con lui scherzavamo spesso al telefono, gli chiedevo ad esempio se era più forte lui o Merzario ma io sapevo che il più forte era Vaccarella. Sono onorato di ricevere questo riconoscimento anche perché ho dei ricordi meravigliosi di questa bellissima città, tra le più belle del mondo. Non tutti sanno che a 18 anni, dopo il diploma al Liceo Classico, ho preso la mia Vespa e sono venuto in Sicilia per girarla tutta, e ricordo davvero tantissimo di ogni luogo.  Nella vita come nello sport, ci sono i campioni e ci sono i fuoriclasse, uno di questi è Michael Schumacher, potrei stare ore a raccontarvi aneddoti. Anche aneddoti sulla Sicilia. Quando festeggiamo i 50 anni della Ferrari in Sicilia, gli dissi che saremmo andati a fare dei giri anche all’Autodromo di Pergusa. Concordammo insieme a Todt che avremmo fatto pochi giri, al massimo 8 perché eravamo certi di non aver trovato tanto pubblico. Invece quell’evento fu incredibile e da pochi giri, Schumi si trovò in un bagno di folla, così dagli 8 giri previsti, ne fece 22 divertendosi e divertendo il pubblico. Ancora grazie ancora a voi, grazie Sicilia e grazie Taormina. Spero di tornare presto”. 

 

“Ringrazio l’avvocato Luca Cordero di Montezemolo – ha detto il delegato fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo – il presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani e il sindaco di Taormina Cateno De Luca per averci messo a disposizione questa splendida struttura. Ringrazio ancora la Scuderia Ferrari AF Corse, Antonello Coletta e Antonio Giovinazzi che nonostante i numerosi impegni, non hanno voluto mancare a questa festa dove stiamo onorando i nostri campioni. Auspico ai nostri atleti altrettanti e ulteriori successi nella stagione 2024”. 

Il premio Vaccarella è stato consegnato anche a Ferrari in riconoscimento del successo alla 24 Ore di Le Mans per l’equipaggio della AF Corse del team principal Antonello Colletta, composto dal trio Pier Guidi, Giovinazzi e Calado. “Le Mans – ha detto Giovinazzi – è la gara che tutti i piloti vorrebbero vincere. Il risultato di quest’anno ci rende super orgogliosi grazie ad un’ottima squadra e un team giovane. Abbiamo un mondiale molto impegnativo e ci aspettiamo di portare sempre in auge la Ferrari e l’Italia nel mondo”.

 

A ricevere il Premio Eccellenza Siciliana nel Mondo il giovanissimo pilota siciliano Gabriele Minì per i suoi successi in Formula 3 che ha accennato al proficuo test in Bahrain teatro della prima e unica sessione di test pre-season di Formula 3. Tornato a gareggiare con i colori della Prema, squadra con cui ha conquistato il titolo di F4 Italiana nel 2020. Il palermitano di Marineo ha cominciato così sul bagnato il lavoro che lo porterà, tra sole tre settimane, a gareggiare nel mondiale 2024 proprio i colori della compagine italiana.

 

Il direttore della Comunicazione di ACI Sport Luca Bartolini ha consegnato inoltre due premi speciali alla Stampa, conferendo il riconoscimento a Marco Franzelli Giornalista del TG1 nome da sempre legato allo sport d’eccellenza ed al mondo dei motori e a Roberto Gueli Condirettore della TGR Sicilia, eccellenza siciliana ed orgoglio regionale del Giornalismo. 

Celebrati inoltre i 100 anni dell’automobile Club di Messina, oggi brillantemente diretto da Massimo Rinaldi. Tra le personalità in sala anche il Segretario generale dell’ACI il dott. Gerardo Capozza, il direttore generale di ACI Sport Marco Rogano, il direttore dell’Automobile Club di Milano Geronimo La Russa, i dirigenti ACI ed ACI Sport, con i componenti della Giunta Sportiva e tutti gli AC siciliani e non solo. Presenti infatti il dott. Adriano Baso, presidente di ACI Verona e Giulio Pes di San Vittorio, presidente di ACI Sassari. 

 

Consegnati  Volanti Delegazione Aci Sport Sicilia 2023:  Volante Sicilia “Bronzo” a Mario Passanante; Volante Sicilia “Argento” a Michele Puglisi; Volante Sicilia “Oro” a Franco Caruso; Volante Sicilia “Platino” al poliedrico Salvatore Riolo, tre volte vincitore della Targa Florio. 

Tra gli applausi hanno ricevuto i premi come Campioni Siciliani, alcuni di questi sono: Salvatore Arresta per gli Slalom; Marco Pollara e Maurizio Messina per i Rally moderni; per la Velocità in Salita Storica Giuseppe Riccobono (1° Raggruppamento), Edoardo Piazza (2° Raggruppamento), Giovambattista Motta (3°Raggruppamento) e Ciro Barbaccia (4° Raggruppamento); Luigi Fazzino per la Velocità in Salita moderna; per i Rally Storici il 1° e 2° Raggruppamento a Raffaele Angelo Cinque e Fabrizio Fici, 3° Raggruppamento ad Antonio Di Lorenzo e Francesco Cardella, 4° Raggruppamento a Paolo Mistretta e Andrea Cangemi poi ancora i regolaristi Mario Passanante, Salvatore Galioto e Marco Messina e la folta schiera dei kartisti. 

 

Domani, Sabato 17 febbraio la Premiazione dei Campioni Italiani dell’Automobilismo e del karting con tutti i Campioni italiani ancora sul palco del Palacongressi di Taormina, sempre con il Presidente ACI a congratularsi con i migliori interpreti della stagione agonistica 2023, unitamente ai vertici della Federazione ACI Sport. Anche sabato, saranno accese le telecamere di ACI Sport tv sul canale 228 di Sky e sui canali social di ACI Sport.