In Italia due GP di F.1 nel 2022. “Grazie Presidente Sticchi Damiani”

In Italia due GP di F.1 nel 2022. “Grazie Presidente Sticchi Damiani”

In Italia due GP di F.1 nel 2022. “Grazie Presidente Sticchi Damiani

Gratitudine e complimenti al Presidente ACI dal Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo unitamente all’intero staff della Delegazione per la splendida notizia di due GP di F.1 in Italia 2022 appena confermati dalla FIA.

 

Roccalumera (ME), 15 ottobre 2021. Il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo, unitamente all’intero staff della Delegazione, ha espresso gratitudine al Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani per quanto fatto in favore dell’Italia.

La Federazione Internazionale ha appena confermato due Gran Premi di Formula 1 per l’Italia nel 2022,  entrambi organizzati dall’ACI, il 24 Aprile ad Imola e l’11 settembre a Monza.

-“Ho espresso immediatamente la gratitudine della Delegazione Regionale che rappresento e di tutti i siciliani, per quanto fatto dal nostro Presidente in seno alla FIA per l’Italia, per l’automobilismo e per lo sport in generale – ha affermato Daniele Settimo – l’Italia si è riconfermata al centro dell’attenzione dell’automobilismo mondiale, come già accaduto nel difficile 2020. Due Gran Premi riconsegnano alla nostra nazione quanto si merita per la storia e la competenza, grazie alla professionalità dello staff ACI a cui è affidata l’organizzazione di due eventi di vertice”-.

Il nisseno Blandino vince nel karting la 60 Mini Internazionale a Ugento

Il nisseno Blandino vince nel karting la 60 Mini Internazionale a Ugento

Il nisseno Blandino vince nel karting la 60 Mini Internazionale a Ugento

Secondo nella stessa classe Busso, come Paparo in kz 2. Nella classifica per regioni la Sicilia è terza Apprezzamento da parte del Delegato/Fiduciario regionale Daniele Settimo per i driver presenti in Puglia.

 

Ugento(LE), 11 ottobre. La Finale Nazionale dei Campionati Regionali si è chiusa con un successo parziale e il terzo posto per la classifica a squadre. 

Il Delegato/Fiduciario Daniele Settimo ha voluto sottolineare la prestazione dei kartisti siciliani che ve ne anno preso parte. “E’ stata una prova impegnativa ma sicuramente gratificante per i piloti e i Team che hanno onorato questa trasferta oltre stretto, rappresentando in modo lusinghiero la nostra regione. Questa finale è da considerare una edizione numero zero, l’inizio di un nuovo ciclo e come tale saranno fatte delle valutazioni volte alla crescita. Desidero comunque complimentarmi in questa occasione per il lavoro svolto in questa stagione a livello regionale e in particolare con il giovane Blandino che si è fregiato di un importante titolo”.

La gara della 60 Min Gr.3, è stata davvero emozionante per i colori siciliani. Dopo una ripartenza, dovuta ad un contatto di gara che ha escluso dal lotto dei contendenti fra gli altri uno dei siciliani, Rino Passannisi, è stato il catanese Salvatore Sardo a prendere il comando delle ostilità con un avvio fulmineo. Di par suo Cristian Blandino, alfiere del team Cm Motorsport, gli si è messo in scia lasciando intendere che non avrebbe mollato la presa. E’ stato così che, alla prima occasione, è balzato al comando rimanedovi fino alla fine. Bellissimo pure il duello per il secondo posto che ha visto protagonista ancora un siciliano, Ludovico Busso del team Fk Sicily che, nel corso dell’ultimo giro, ha “forzato” un sorpasso per arpionare il secondo gradino del podio. Sardo, che correva con un kart a noleggio per un contatto nelle giornate precedenti è riuscito a chiudere a quarto posto.

Dalle altre classi sono arrivati alcuni lusinghieri piazzamenti: Michael Paparo, anche lui del Team Fk Sicily, nella gara a tre della kz2 è stato il primo a giungere sul traguardo, ma per via di una penalizzazione è stato retrocesso in seconda piazza. Quarta posizione per l’agrigentino Salvatore Migliore nella Kzn Junior, che ha visto al via anche il cefaludese Angelo Castiglia. Terzo invece nella Kzn Over, l’esperto Alfio Messina del team SS. Racing. Grazie a questi piazzamenti la Sicilia ha chiuso la classifica a squadre per regioni al terzo posto, fra le cinque che hanno preso parte alla manifestazione.

I fratelli Nucita portano in Sicilia il titolo tricolore 2 Ruote motrici

I fratelli Nucita portano in Sicilia il titolo tricolore 2 Ruote motrici

I fratelli Nucita portano in Sicilia il titolo tricolore 2 Ruote motrici

Appena arrivata la matematica certezza, immediate le congratulazioni del Delegato/Fiduciario regionale ACI Sport Daniele Settimo ad Andrea e Giuseppe per il successo sulla Peuegeot 208 ufficiale

 

Roccalumera 10 ottobre 2021. Il Delegato/ Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo si è congratulato personalmente ed a nome dell’intero staff della Delegazione e degli sportivi siciliani con Andrea e Giuseppe Nucita, Campioni Italiani Rally 2 Ruote Motrici 2021.

I fratelli di Santa Teresa Riva hanno vinto il titolo tricolore sulla Peugeot 208 R4 ufficiale, a suon di successi in tutte le gare a cui hanno preso parte. Sebbene assenti al Rally 2 Valli, la conferma matematica è arrivata alla fine del rally veronese, dove era programmata la non presenza dell’equipaggio siciliano, con il titolo definitivamente in mano, alla fine di un duello a distanza, dopo il ritiro degli avversari più diretti.

-“Per la nostra regione è arrivato un ulteriore motivo d’orgoglio,  Andrea e Giuseppe hanno dato una nuova conferma della loro bravura e maturità sportiva – ha evidenziato Daniele Settimouna soddisfazione arricchita dal fatto che i due campioni hanno vinto su una vettura ufficiale, cosa che ha gratificato ed esaltato ulteriormente le doti dei due fratelli”-.

I driver siciliani hanno acceso i motori al FIA Hill Climb Masters

I driver siciliani hanno acceso i motori al FIA Hill Climb Masters

I driver siciliani hanno acceso i motori al FIA Hill Climb Masters

Il Delegato/Fiduciario regionale ACI Sport Daniele Settimo segue costantemente le evoluzioni dei driver isolani che rappresentano l’Italia nell’appuntamento in Portogallo. Domani le tre manche di gara

Roccalumera 9 ottobre 2021. Il Delegato/ Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo segue costantemente le evoluzioni del FIA Hill Climb Masters dove nella nazionale italiana sono impegnati 5 piloti siciliani.  

Si sono svolte oggi fino a sera le tre manche di prove ufficiali e domani, domenica 10 ottobre le tre manche di gara, che decreteranno le medaglie di categoria e la Coppa della Nazioni, per la quale Domenico Cubeda su Osella FA 30 Zytek fa parte del poker tricolore con Simone Faggioli, Christian Merli ed Alessandro Gabrielli. Per la classifica a squadre vince la rappresentativa che fa registrare il minor gap di prestazione tra i componenti.

Proprio Cubeda è stato impegnato a capire il tracciato per lui inedito, come per tutti i siciliani. Franco Caruso su Nova Proto NP 01-2 cerca di affinare in fretta il feeling con il percorso; Luigi Fazzino si è ben messo in evidenza tra i giovani e sull’Osella PA 2000 turbo potrebbe mirare al primato dell’Under 25; Samuele Cassibba decisamente aggressivo sulla Osella PA 21 Jrb con motore Turbo da 1000cc; Martina Raiti si è portata bene in evidenza in CN con l’Osella PA 21 Honda da 1600 cc e la giovane trapanese punta anche alla classifica femminile.

Notizie live sul FIA Hill Clim Masters su  https://chronomoto.hu/fiahillclimb/masters.php

Insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione

Insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione

Insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione 

Il Consorzio Ente Autodromo Pergusa accelera la ripresa operativa. Mario Sgrò confermato Presidente, Alessandro Battaglia Vice e Giuseppe Di Franco Consigliere. Lunedì 11 incontro con le strutture ricettive e e di ristorazione ennesi, martedì con i vertici ACI Sport

Pergusa (EN), 7 ottobre 2021. Si è insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione del Consorzio Ente Autodromo Pergusa. Mario Sgrò confermato alla Presidenza, Vice Presidente Alessandro Battaglia, attuale Presidente dell’Automobile Club Enna e della Commissione Salita ACI Sport, Consigliere è Giuseppe Di Franco, Dirigente d’azienda dalla lunga ed articolata esperienza nell’imprenditoria.

Con l’insediamento del CdA il Consorzio Ente Autodromo Pergusa entra nuovamente nella fase operativa e riprende lo sviluppo degli ambiziosi ed articolati progetti che negli ultimi anni hanno riportato lo storico impianto siciliano al centro della scena.

Sono aumentati i servizi e si sono moltiplicate le funzioni di un impianto dall’alto potenziale, tra i più apprezzati per le caratteristiche tecniche.

Subito i primi due impegni: lunedì 11 ottobre incontro del Presidente Sgrò con le strutture ricettive e di ristorazione di Enna; martedì 12 a Palermo riunione con il Direttore Generale ACI Sport Marco Rogano.

-“E’ una fase ricca di ritrovato entusiasmo e desideriamo recuperare concretamente il tempo perduto – ha sottolineato il Presidente Mario Sgrò –  il Consiglio di Amministrazione si è insediato all’insegna del dialogo, della condivisione  di obiettivi, ma soprattutto nella piena consapevolezza delle competenze e delle capacità di ciascuno. E’ terminata la trepidante attesa di poter accelerare nuovamente e mettere tutte le energie al servizio della struttura che consideriamo di ogni sportivo. Abbiamo sentito vicini quanti tengono all’Autodromo, innanzi tutto è stato di grande motivazione  e gratificazione il messaggio di Daniele Settimo, il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia, con cui condividiamo costantemente idee ed iniziative. Altrettanto motivanti le tante conferme di fiducia che continuano ad arrivare, le quali sottolineano anche la responsabilità che deriva dall’essere al servizio di una struttura importante come l’Autodromo di Pergusa”-.