Il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia ha incontrato il Presidente ACI alla Targa Florio Classica

Il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia ha incontrato il Presidente ACI alla Targa Florio Classica

In occasione dell’evento a cui era presente l’Ing. Angelo Sticchi Damiani, Daniele Settimo ha illustrato le evoluzioni dello sport della regione. “Un colloquio cordiale, concreto e ricco di argomenti interessanti” 

Il Delegato/ Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo ha passato a Palermo il fine settimana appena trascorso, in occasione della Targa Florio Classica, evento organizzato da ACI ed AC Palermo, che ha portato in Sicilia anche il Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani.

Il Presidente ACI e Vice della FIA era reduce dal proficuo consiglio mondiale della Federazione Internazionale che ha assegnato all’Italia due GP di F.1: Imola e Monza, fino al 2025.

Il Delegato/Fiduciario regionale ACI Sport ha espresso la gratitudine di tutti i siciliani che amano l’automobilismo al Presidente ACI, per quanto fatto dall’ente verso la Targa Florio ed i cospicui investimenti ad essa rivolti, sia nella versione classica sia per la moderna che continua a dare la numerazione alla gara automobilistica più antica del mondo. Grazie all’intervento ACI la Targa Florio ha avuto il pieno e meritato rilancio ed ha riconquistato ferma credibilità come gara e come evento. 

Durante l’incontro palermitano vi è stato un lungo ed amichevole colloquio tra l’ing. Sticchi Damiani e Daniele Settimo. Quest’ultimo ha illustrato le evoluzioni dello sport siciliano ed alcuni progetti al quale sta lavorando unitamente al suo staff e come gli stessi saranno inquadrati nel contesto nazionale. L’ottimo livello delle gare, la formazione degli addetti ai lavori, la crescita sportiva dei piloti e diversi altri argomenti, sono stati al centro del colloquio. Settimo ha inoltre incontrato una rappresentanza degli ufficiali di gara presenti all’evento ed altri addetti ai lavori.

-“Siamo grati al Presidente ACI Angelo Sticchi Damiani innanzi tutto per quanto continua instancabilmente a fare per l’Italia, poi per la presenza nella nostra regione, terra per la quale ha da sempre una predilezione – ha sottolineato Daniele Settimo  è stata un bella occasione di incontro, durante la quale abbiamo affrontato vari argomenti inerenti lo sport, non solo della nostra isola. Il Presidente è sempre molto interessato alle realtà locali ed ha apprezzato il lavoro svolto in Sicilia ed i progetti che sono in fase di sviluppo, nella consapevolezza dell’impegno necessario verso i molti limiti da superare”-.

Cordoglio della Delegazione ACI Sport Sicilia per Claudio La Franca

Cordoglio della Delegazione ACI Sport Sicilia per Claudio La Franca

Il Delegato/Fiduciario ACI Sport Regionale Daniele Settimo ha espresso vicinanza ai familiari ed a quanti son stati vicini al pilota prematuramente scomparso 

Il Delegato/ Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo esprime il cordoglio e la vicinanza ai familiari di Claudio La Franca, prematuramente strappato allo sport automobilistico ed all’affetto di quanti lo hanno conosciuto.

-“Il cordoglio è dell’intera Delegazione ACI Sport e di tutti gli sportivi siciliani ai quali mancherà una persona appassionata ed un pilota vincente in diverse discipline – sono state le parole di Daniele Settimo  il subdolo virus ci ha privato di un grande sportivo da sempre legato alle gare automobilistiche, una figura di grande esperienza strappata alla vita terrena anzi tempo”-.

In Italia due GP di F.1 nel 2022. “Grazie Presidente Sticchi Damiani”

In Italia due GP di F.1 nel 2022. “Grazie Presidente Sticchi Damiani”

In Italia due GP di F.1 nel 2022. “Grazie Presidente Sticchi Damiani

Gratitudine e complimenti al Presidente ACI dal Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo unitamente all’intero staff della Delegazione per la splendida notizia di due GP di F.1 in Italia 2022 appena confermati dalla FIA.

 

Roccalumera (ME), 15 ottobre 2021. Il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo, unitamente all’intero staff della Delegazione, ha espresso gratitudine al Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani per quanto fatto in favore dell’Italia.

La Federazione Internazionale ha appena confermato due Gran Premi di Formula 1 per l’Italia nel 2022,  entrambi organizzati dall’ACI, il 24 Aprile ad Imola e l’11 settembre a Monza.

-“Ho espresso immediatamente la gratitudine della Delegazione Regionale che rappresento e di tutti i siciliani, per quanto fatto dal nostro Presidente in seno alla FIA per l’Italia, per l’automobilismo e per lo sport in generale – ha affermato Daniele Settimo – l’Italia si è riconfermata al centro dell’attenzione dell’automobilismo mondiale, come già accaduto nel difficile 2020. Due Gran Premi riconsegnano alla nostra nazione quanto si merita per la storia e la competenza, grazie alla professionalità dello staff ACI a cui è affidata l’organizzazione di due eventi di vertice”-.

I driver siciliani esaltanti al FIA Hill Climb Masters

I driver siciliani esaltanti al FIA Hill Climb Masters

Cubeda in Top Ten assoluta, Fazzino primo degli under 25, Cassibba svetta tra le sportscar da 1000 cc, Martina Raiti 2^ tra le lady. Il Delegato/Fiduciario regionale ACI Sport Daniele Settimo: “Esperienza brillante per tutti

  Il Delegato/ Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo si è complimentato con i piloti della regione che hanno concluso l’esperienza portoghese al FIA Hill Climb Masters, l’olimpiade biennale della salite.

Domenico Cubeda ha chiuso al 6° posto di categoria 2 ed al 9° posto nella top ten assoluta al volante dell’Osella FA 30 Zytek. Per il pilota catanese era la prima volta sul tracciato portoghese abituale teatro della gara europea “Rampa di Falperra”. Molto felice il driver etneo che ha apprezzato il lavoro del suo team ed ha espresso grande gratificazione per essere entrato tra i migliori 10 d’Europa. -“Sono strafelice di questo mio secondo Fia Masters. Essere entrato nella top-10 dei migliori d’Europa con tutti i piloti e le vetture top presenti è un motivo di grande orgoglio, così come aver rappresentato l’Italia nella Nations Cup”- le sue parole a fine gara.

Luigi Fazzino si è aggiudicato il primo posto della classifica Under 25, il 23enne siracusano è emerso tra i giovani di tutta Europa al volante dell’Osella PA 2000 Honda, con cui ha dichiarato che si poteva ottenere qualcosa in più, ma il pilota aretuseo ha evitato rischi estremi pesando alla finale italiana di TIVM. “Occorre conoscere bene il tracciato decisamente tecnico e veloce, dove un’imperfezione si paga cara”- ha spiegato Fazzino.

Ottimo risultato per Samuele Cassibba che in mezzo alle sportscar di classe regina si è inserito ed è stato il primo tra le cilindrate da 1000 cc, molto incisivo e determinato sull’Osella PA 21 Jrb Suzuki da 1000 cc. “Ci voleva il turbo per fare di più su un tracciato molto tecnico” – ha dichiarato il pilota di Comiso.

Brava Martina Raiti che sull’Osella PA 21 di gruppo CN ha chiuso al 2° posto della sua categoria ed anche nella classifica femminile. La trapanese quindi si proietta tra le protagoniste più in vista di tutta Europa.

La sorte avversa ha fermato nelle prime prove del sabato il ragusano Franco Caruso su Nova Proto NP 01-2, la biposto dell’esperto driver ha accusato un problema al propulsore che non poteva essere risolto sul posto, per cui stop anticipato per il bravo pilota.

-“Esprimo l’orgoglio dell’intero staff della Delegazione ACI Sport Sicilia – ha affermato Daniele Settimo  abbiamo seguito con trepidazione i nostri piloti nella trasferta portoghese e loro ci danno un nuovo motivo di vanto. Da quest’esperienza escono tutti vincitori, poiché è un’occasione a cui la sola partecipazione arricchisce sportivamente in modo particolare. Bravi tutti, ma un apprezzamento preciso al capitano della Nazionale ACI Sport Fiorenzo Dalmeri, che ha coordinato perfettamente la trasferta per la rappresentativa più numerosa”-.

Notizie live sul FIA Hill Clim Masters su https://chronomoto.hu/fiahillclimb/masters.php .

 

I fratelli Nucita portano in Sicilia il titolo tricolore 2 Ruote motrici

I fratelli Nucita portano in Sicilia il titolo tricolore 2 Ruote motrici

I fratelli Nucita portano in Sicilia il titolo tricolore 2 Ruote motrici

Appena arrivata la matematica certezza, immediate le congratulazioni del Delegato/Fiduciario regionale ACI Sport Daniele Settimo ad Andrea e Giuseppe per il successo sulla Peuegeot 208 ufficiale

 

Roccalumera 10 ottobre 2021. Il Delegato/ Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo si è congratulato personalmente ed a nome dell’intero staff della Delegazione e degli sportivi siciliani con Andrea e Giuseppe Nucita, Campioni Italiani Rally 2 Ruote Motrici 2021.

I fratelli di Santa Teresa Riva hanno vinto il titolo tricolore sulla Peugeot 208 R4 ufficiale, a suon di successi in tutte le gare a cui hanno preso parte. Sebbene assenti al Rally 2 Valli, la conferma matematica è arrivata alla fine del rally veronese, dove era programmata la non presenza dell’equipaggio siciliano, con il titolo definitivamente in mano, alla fine di un duello a distanza, dopo il ritiro degli avversari più diretti.

-“Per la nostra regione è arrivato un ulteriore motivo d’orgoglio,  Andrea e Giuseppe hanno dato una nuova conferma della loro bravura e maturità sportiva – ha evidenziato Daniele Settimouna soddisfazione arricchita dal fatto che i due campioni hanno vinto su una vettura ufficiale, cosa che ha gratificato ed esaltato ulteriormente le doti dei due fratelli”-.

I driver siciliani hanno acceso i motori al FIA Hill Climb Masters

I driver siciliani hanno acceso i motori al FIA Hill Climb Masters

I driver siciliani hanno acceso i motori al FIA Hill Climb Masters

Il Delegato/Fiduciario regionale ACI Sport Daniele Settimo segue costantemente le evoluzioni dei driver isolani che rappresentano l’Italia nell’appuntamento in Portogallo. Domani le tre manche di gara

Roccalumera 9 ottobre 2021. Il Delegato/ Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo segue costantemente le evoluzioni del FIA Hill Climb Masters dove nella nazionale italiana sono impegnati 5 piloti siciliani.  

Si sono svolte oggi fino a sera le tre manche di prove ufficiali e domani, domenica 10 ottobre le tre manche di gara, che decreteranno le medaglie di categoria e la Coppa della Nazioni, per la quale Domenico Cubeda su Osella FA 30 Zytek fa parte del poker tricolore con Simone Faggioli, Christian Merli ed Alessandro Gabrielli. Per la classifica a squadre vince la rappresentativa che fa registrare il minor gap di prestazione tra i componenti.

Proprio Cubeda è stato impegnato a capire il tracciato per lui inedito, come per tutti i siciliani. Franco Caruso su Nova Proto NP 01-2 cerca di affinare in fretta il feeling con il percorso; Luigi Fazzino si è ben messo in evidenza tra i giovani e sull’Osella PA 2000 turbo potrebbe mirare al primato dell’Under 25; Samuele Cassibba decisamente aggressivo sulla Osella PA 21 Jrb con motore Turbo da 1000cc; Martina Raiti si è portata bene in evidenza in CN con l’Osella PA 21 Honda da 1600 cc e la giovane trapanese punta anche alla classifica femminile.

Notizie live sul FIA Hill Clim Masters su  https://chronomoto.hu/fiahillclimb/masters.php