Alla 106^ Targa Florio si accendono i motori

Alla 106^ Targa Florio si accendono i motori

Alla 106^ Targa Florio si accendono i motori

Attesa finita per la gara organizzata da AC Palermo con il supporto di ACI Sport. Domani, venerdì 6 maggio, si parte alle 8 con lo shakedown, alle 14 lo start del 3° round di Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, Campionato Italiano Rally Auto Storiche. Sabato scatta anche la Coppa Rally di Zona. Tutto live su Acisport.

Palermo 5 maggio 2022 – La 106^ Targa Florio entra nel vivo la passione tocca i massimi livelli e l’evento siciliano farà vibrare di emozione. Per la gara con triplice validità, che apre anche il Campionato Siciliano ed offre il coefficiente 2, organizzata dall’AC Palermo con il supporto diretto di ACI Sport, domani, venerdì 6 maggio, si accendono i motori delle auto.

Shakedown alle 8, partenza alle 14 dal Targa Florio Village, al porto di Termini Imerese,  primi tre crono per il 3° appuntamento con il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, mentre i protagonisti del 3° round di Campionato Italiano Rally Auto Storiche disputeranno soltanto una prova, la Cefalù alle 14.51. Sabato 7 maggio dalle 9.30 entreranno in scena anche i pretendenti ai punti della Coppa Rally di 8^ Zona, che effettueranno sei prove prima del traguardo poco dopo le 17 sul Belvedere di Termini Imerese. Gli altri arrivi alle 19.45 per il CIAR ed un’ora dopo l’Historic Rally.

Si parte alle 8 con lo shakedown su 3 Km della S.P. 121 alle porte di Termini Imerese, in località Cangemi, dove gli equipaggi sulle auto da gara decideranno definitivamente le regolazioni e le strategie da adottare per le 12 PS. Ci sarà il primo della lunga serie di collegamenti in diretta pianificati da ACI Sport, con interviste e commenti a caldo degli equipaggi che si preparano ad affrontare la gara automobilistica più antica del Mondo.

Dopo la partenza, alle 15.00 PS d’apertura intitolata al grande “Nino Vaccarella”, la power stage che assegna punti tricolori, su 2,15 Km nei pressi di Caltavuturo, interamente in live streaming e diretta su ACI Sport TV (228 Sky) e RAI Sport. Primo riordinamento della competizione alle 15.49 ed alle 16.34 parco assistenza da 30 minuti. Due passaggi consecutivi sulla “Cefalù” lungo i 14,75 Km, che dalle porte della cittadina normanna si arrampicano fino al Santuario di Gibilmanna, per piegare sul finale verso l’abitato di Gratteri, con passaggi alle 17.55 e 19.41. Le due prova saranno intervallate da un riordinamento di 40 minuti nel centro di Lascari, comune da sempre parte della Targa Florio e che ha nuovamente accolto con alto entusiasmo il passaggio e la sosta dei concorrenti. Le vetture entreranno nell’ultimo parco assistenza della prima giornata, quello da 45 minuti alle 20.45 al Targa Florio Village.

Sabato 7 maggio la giornata conclusiva ed anche la più intensa, inizierà alle 7.15, un’ora più tardi riprenderà la Targa Florio Historic Rally ed alle 9.30 i protagonisti della Coppa Italia Rally di Zona. Saranno 9 le prove speciali per il CIAR Sparco e CIRAS, mentre tre crono in meno per il CRZ. 

I protagonisti delle tre competizioni per le quali ha validità la 106 Targa Florio, hanno svolto oggi le ricognizioni dell’intero percorso di gara sotto la sorveglianza dei Commissari di Percorso, come prevede il regolamento, soltanto con auto di serie e nel rispetto del Codice della Strada.

Ecco la 106^ Targa Florio

Ecco la 106^ Targa Florio

Ecco la 106^ Targa Florio

Presentata l’edizione 2022 della gara organizzata da AC Palermo con il supporto di ACI Sport, che il 6 e 7 maggio è 3° round di Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, Campionato Italiano Rally Auto Storiche e Coppa Rally di Zona. 

Palermo 4 maggio 2022 – E’ stata presentata oggi la 106^ Targa Florio, la gara organizzata dall’AC Palermo con il supporto diretto di ACI Sport, che il 6 e 7 maggio sarà 3° appuntamento di Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco con 60 iscritti, poi la Coppa Rally di Zona con 80 iscritti e la Targa Florio Historic Rally che è 3° round di Campionato Italiano con 63 iscritti. 

CRZ ed Historic inaugureranno il Campionato Siciliano Rally che assegna punteggio doppio. Sono 203 in tutto gli equipaggi che animeranno l’edizione 2022 della corsa automobilistica più antica del mondo, che per 2 giorni si sfideranno sulle strade delle Madonie. I motori si accenderanno venerdì mattina dalle 8 con i test per le vetture da gara, shakedown, in programma sulla SP 121, in località Cangemi, presso Termini Imerese.  Alle 14 lo start dal Targa Florio Village ubicato presso il Porto di Termini, sede anche del Parco Assistenza e del Traguardo nella serata di Sabato 7. Presenti tutti i protagonisti annunciati delle tre gare e sono 5 i marchi ufficialmente rappresentati.

Ad illustrare i particolari della 106^ Targa Florio, presenti il Commissario Straordinario dell’AC Palermo Giovanni Pellegrino, il Direttore Giovanni Caturano e Marco Rogano Direttore Generale ACI Sport. -“La diversità può favorire la collaborazione purché libera da pregiudizi” – ha sottolineato Giovanni Pellegrino, evidenziando la rapidità con cui si è lavorato presso l’ente di Viale della Alpi, per garantire il regolare svolgimento di un evento che è “Continuità nella tradizione” – ed ha poi concluso portando il saluto del Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi Damiani e ringraziando per la costante collaborazione il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia e Presidente della Commissione Rally Daniele Settimo.

In apertura dell’incontro è arrivato un messaggio di saluto da parte di Maria Terranova Prima Cittadina di Termini Imerese, in un brano del quale si legge -“Un ringraziamento particolare va agli organizzatori che hanno previsto lo start e il traguardo a Termini Imerese. Questa città fa parte della storia dell’automobilismo mondiale che inizia con la Targa Florio. Nonostante tutto, la nostra comunità ha voglia di tornare a guardare al futuro, proprio come faceva, oltre cento anni fa, Vincenzo Florio che continua ad ispirarci con la sua celebre frase: ‘Continuate la mia opera perché l’ho creata per sfidare il tempo’…”

Ha salutato i giornalisti presenti il Direttore Giovanni Caturano che ha posto l’accento sul grande piacere e la gratificazione professionale nel trovarsi ad operare nel capoluogo siciliano in occasione di un evento tanto importante ed ha concluso affermando -“Vi porgo il mio bentrovati ed accetto il vostro benvenuto”-. 

I particolari tecnici e del programma della 106^ Targa Florio sono stati spiegati dal Direttore Generale di ACI Sport Marco Rogano. -“Abbiamo più volte affiancato AC Palermo per salvaguardare la gara che è dei siciliani ed è icona della regione nel mondo – ha specificato – siamo grati alla città di Termini Imerese, da sempre al fianco del prestigioso evento che vi è tornato con sede di partenza, Targa Florio Village e traguardo, sebbene siano negli occhi di tutti le affollate partenze da Palermo, che auspichiamo di ritrovare”-. Il Direttore Generale ACI Sport ha poi spiegato che saranno impiegate circa 600 unità operative per garantire piena sicurezza, sanitaria, sportiva e tecnica. 

Nella giornata di Venerdì alle 15 la PS d’apertura intitolata al grande “Nino Vaccarella”, la power stage che assegna punti tricolori, su 2,15 Km nei pressi di Caltavuturo, interamente in live streaming e diretta su ACI Sport TV (228 Sky) e RAI Sport. Poi due passaggi sulle altrettanto leggendarie strade della “Cefalù” da Km 14,75, con passaggi alle 17.55 e 19.41. Solo un passaggio sulla “Cefalù” per i protagonisti della Targa Florio Historic Rally, prima della pausa notturna, tutti presso il Targa Florio Village.

Sabato 7 maggio l’intensa giornata riprende alle 7.15 con la prima assistenza per i concorrenti del CIAR e ripartenza, poi gli equipaggi del Campionato Italiano Rally Auto Storiche ed alle 9.30 partirà la gara della Coppa rally di Zona alla volta di sei tratti cronometrati, prima del traguardo della gara, alle 17.01 sul Belvedere Principe di Belmonte di Termini Imerese. Per il CIAR previsti altri 9 crono:  “Tribune” da KM 6,30, con passaggi alle 7.59, 12.28 e 16.57; “Targa” da Km 10,7, con passaggi alle 8.25 e 12.54, poi sulla  parte iniziale è stata ricavata la “Vincenzo Florio” da Km 8,55 con passaggio alle 17.23; “Scillato – Polizzi” da 14,99 Km con passaggi alle 8.54, 13.23 e 17.52. Traguardo del CIAR, secondo della serata, alle 19.30. Stesso programma per la Targa Florio Historic Rally che si concluderà alle 20.45. Sono 585,65 Km totali di cui 125,47 di prove speciali.

Sono 202 gli iscritti alla 106^  Targa Florio

Sono 202 gli iscritti alla 106^  Targa Florio

Sono 202 gli iscritti alla 106^  Targa Florio

Hanno confermato l’adesione alla gara organizzata dall’AC Palermo con il supporto di ACI Sport 140 equipaggi per il terzo round di Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco e Coppa Rally di Zona, mentre 62 i protagonisti dell’Historic 3° round di Campionato italiano Rally Auto Storiche, le competizioni sono valide per il Campionato Siciliano Rally. 

Mercoledì 4 maggio la presentazione ufficiale.

Palermo, 30 aprile 2022. Si sono chiuse a quota 202 le iscrizioni alla 106^ Targa Florio. L’elenco è in approvazione Federale, mentre cresce l’atmosfera della vigilia per l’edizione 2022 dell’evento organizzato dall’Automobile Club Palermo con il supporto di ACI Sport.. Sono 140 gli equipaggi che si contenderanno i punti del terzo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco e della Coppa rally di 8^ Zona. La Targa Florio Historic Rally, 3° round di Campionato Italiano Rally Auto Storiche conta 62 presenze nei 4 Raggruppamenti ammessi.

Mercoledì 4 maggio alle ore 11, presso l’Automobile Club Palermo si terrà la Conferenza Stampa di presentazione dell’evento, a cui tutte le redazioni sono invitate.

Soddisfazione è stata immediatamente espressa dal Commissario Straordinario dell’AC Palermo, Giovanni Pellegrino, che ha sottolineato: -“Queste cifre confermano il prestigio dell’evento e la sua importanza storica e sportiva principalmente per la nostra regione, ma anche per tutta Italia. Certamente questo primo risultato la fiducia riposta nella professionalità dello staff organizzatore, ma soprattutto la spiccata collaborazione della Delegazione Regionale ACI Sport”-. 

Confermate le presenze dei maggiori nomi di spicco della massima serie tricolore CIAR Sparco, come i due vincitori delle gare disputate: il varesino Andrea Crugnola su Citroen ed il savonese Fabio Andolfi su Skoda. Crugnola è Campione 2020 e comanda la classifica dell’Italiano, dopo la vittoria al Ciocco. Andolfi è reduce dal successo al Rally di Sanremo ed è terzo in classifica. Damiano De Tommaso insegue dal secondo posto al volante della Skoda Fabia, con due importanti podi all’attivo ed è leader del Campionato Italiano Promozione. Ha vinto nel 2021 e torna in cerca di riscatto anche il veneto Campione 2021 Giandomenico Basso su Hyundai i20, con Lorenzo Granai alle note. Alessio Profeta è l’idolo di casa tra i protagonisti del CIAR, ma è numerosa la pattuglia siciliana capitanata da Totò Riolo su Volkswagen Polo e Marco Runfola, nuovamente su Skoda dopo il successo nel rally di casa lo scorso marzo.

Per la Coppa rally di Zona in classe regina il romano Fabio Angelucci affiancato dal messinese Massimo Cambria, il giovane palermitano Marco Pollara reduce dalle ottime esperienze nel Campionato Assoluto, ma anche il messinese Carmelo Galipò su Skoda Fabia, come il cefaludese Antonino Provenza, il nisseno Paolo Piparo su Peugeot 208, i giovanissimi palermitani Rosario Cannino e Antonio Damiani sulle Peugeot 208 Rally 4 e molti altri tutti con sicure possibilità di ambire alle parti alte della classifica.

Per la Targa Florio Historic Rally in testa al 2° c’è Angelo Lombardo, il cefaludese difenderà la leadership sempre sulla Porsche reduce dal successo al rally delle Vallate Aretine. Atteso l’esperto il palermitano Natale Mannino che ha firmato il 3° raggruppamento su Porsche al recente Rally Costa Smeralda. Riflettori certamente anche su Beniamino Lo Presti altro pilota Porsche, leader in 3° Raggruppamento, poi gioca in casa con ottime ambizioni il giovane Pierluigi Fullone.

In occasione della Targa Florio si riunirà la Commissione Rally

In occasione della Targa Florio si riunirà la Commissione Rally

In occasione della Targa Florio si riunirà la Commissione Rally

L’incontro è stato convocato dal Presidente Daniele Settimo per venerdì 6 maggio.

Roccalumera (ME) 29 aprile 2022.  In occasione della Targa Florio si riunirà la Commissione Rally ACI Sport. La riunione è stata convocata dal Presidente della stessa Commissione, Daniele Settimo, per venerdì 6 maggio alle 9.30 e si terrà presso il Motorhome ACI Sport al parco assistenza allestito al porto di Termini Imerese.

Al centro dell’incontro, poche ore prima del via del terzo round di Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, diversi temi sul presente e sul futuro della specialità che vanta dei numeri decisamente elevati, frutto di un attento e costante lavoro.

-“Sono certamente orgoglioso di poter incontrare tutti i componenti della Commissione, porgendo loro il benvenuto nella regione che rappresento come Delegato/Fiduciario – afferma Daniele Settimo – un’occasione di lavoro che sarà certamente proficua e che si svolge in una atmosfera particolare come la Targa Florio”-.

Complimenti del Delegato/Fiduciario per i vincitori del Rally Elba

Complimenti del Delegato/Fiduciario per i vincitori del Rally Elba

Complimenti del Delegato/Fiduciario per i vincitori del Rally Elba

Daniele Settimo si è congratulato a nome proprio e dell’intera Delegazione ACI Sport Sicilia con gli equipaggi che hanno disputato e vinto la gara toscana, round inaugurale del Campionato Italiano Rally Asfalto.

Roccalumera (ME) 24 aprile 2022. Il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo ha espresso la soddisfazione personale e dell’intera Delegazione Regionale agli equipaggi che hanno tenuto alta la bandiera della regione al Rally Elba, che venerdì 22 e sabato 23, aprile ha inaugurato il Campionato Italiano Rally Asfalto sull’isola livornese.

Lo stesso Daniele Settimo è stato presente alla gara nella mansione di Presidente della Commissione Rally ed al traguardo si è complimentato con tutti gli equipaggi ed in particolare con quelli della regione di cui è Delegato/Fiduciario.

Vittoria assoluta per il navigatore palermitano Gianfranco Rappa al fianco del pilota romagnolo Simone Campedelli su Skoda Fabia R5, con i colori della Island Motorsport, sodalizio palermitano. L’equipaggio è stato in testa alla classifica per tutti e due i giorni della gara toscana.

Successo nella categoria over 55 per il cerdese Salvatore (Totò) Riolo che navigato dal bravo elbano Alessandro Floris sulla Volkswagen Polo Gti, ha tagliato il traguardo a ridosso della top ten in 11^ posizione, dopo una gara alle prese con varie noie di set up e freni. L’equipaggio ha corso con i colori della messinese CST Sport.

Ottimo successo ed una nuova conferma per i nisseni, in gara con i colori del messinese Team Automobilistico Phoenix, Giovanni Lanzalaco che insieme all’esperto Antonio Marchica ha vinto la prova d’apertura del Renault Clio Trophy Italia, con la Clio Rally5. Un duo molto affiatato che ha ancora una volta confermato la determinazione del giovane pilota di Mussomeli.

Tutte presenze che hanno chiaramente spiccato quelle dei nostri equipaggi – afferma Daniele Settimoquesto conferma l’elevato livello dei nostri piloti e navigatori, sempre protagonisti delle sfide di vertice ed addirittura perfettamente capaci di ambire al successo ed essere riferimento per gli avversari”-. 

Procede regolarmente il lavoro verso la  106^  Targa Florio

Procede regolarmente il lavoro verso la  106^  Targa Florio

Procede regolarmente il lavoro verso la  106^  Targa Florio

Lo assicura il  Commissario Straordinario dell’Automobile club Palermo. Iscrizioni in aumento come il fermento nel territorio verso l’evento del 6 e 7 maggio.

Palermo, 18 aprile 2022. -“Procede regolarmente e secondo programma il lavoro di avvicinamento alla 106^ Targa Florio del  6 e 7 maggio”- lo assicura il Commissario Straordinario dell’Automobile Club Palermo Giovanni Pellegrino. Le iscrizioni sono in costante aumento per quella che sarà il terzo round del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco ed anche del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, mentre aprirà sia il calendario della Coppa Rally di Zona e del Campionato Siciliano Rally. Proprio la serie regionale per le auto moderne e storiche, promossa dalla Delegazione ACI Sport Sicilia,  che avrà coefficiente 2. Nei prossimi giorni vi saranno dei sopralluoghi sul percorso sia per l’allestimento di sicurezza, sia per le riprese TV che in particolare garantiranno la diretta completa della power stage, la prova d’apertura che assegna i primi punti per i protagonisti del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco. Il tracciato rispetta la tradizione e saranno le Madonie il cuore del percorso di gara, su tratti che hanno esaltato la versione velocità su strada fino al 1977 e tratti resi famosi dal Rally. I documenti sempre aggiornati della 106^ Targa Florio sono on line su https://targaflorio.acipalermo.com/ e https://www.acisport.it/it/CIAR/home .

-“E’ evidente un aumento del fermento sull’intero territorio che come da tradizione attende con trepidazione l’evento sportivo” – conclude Pellegrino.