Il Campionato Siciliano alla viglia dello Slalom di Salice

Il Campionato Siciliano alla viglia dello Slalom di Salice

Il Campionato Siciliano alla viglia dello Slalom di Salice

Dopo i primi due terzi di stagione le classifiche prendono forma, ma nulla è scontato per la voglia da parte dei protagonisti di mettersi in luce.

Roccalumera(ME), 23 agosto.  Domenica 28 agosto va in scena il 5° Slalom di Salice, dodicesimo round del Campionato Siciliano, con validità per la Coppa Aci Sport 5° Zona.

La gara organizzata da Top Competition apre di fatto l’ultima parte della kermesse regionale che proseguirà fino a tutto ottobre, mese che vedrà impegnata ancora una volta l’organizzazione messinese in occasione del 29° Slalom di Torregrotta-Roccavaldina.

Il bilancio della prima parte del campionato è brillante come ha evidenziato il Delegato/Fiduciario Regionale Daniele Settimo: ”Anche quest’anno dallo Slalom stanno arrivando notevoli riscontri in termini di partecipazione e di gradimento per quasi tutte le prove fin qui disputate. Il lavoro fatto dagli organizzatori è davvero encomiabile, molte delle gare sono in crescita risultando la regione dove questa disciplina ha il maggior seguito ed è per questo che possiamo vantare ben tre appuntamenti Tricolori”   

Alla vigilia dello Slalom del 5° Slalom di Salice  tanto le classifiche assolute, quanto le graduatorie di classe iniziano a prendere forma, ma l’interesse per le sfide è sempre molto elevato.

Il mazarese Girolamo Ingardia, dopo i successi limpidi al 7° Slalom di Sant’Angelo Muxaro e di Altofonte- Rebuttone  vede il secondo titolo a portata di mano. Per lui sono ben 190,80 i punti accumulati fino a questo momento. Lo segue a distanza il suo compagno di scuderia Salvatore(Totò) Arresta, che adesso deve difendersi dall’arrembante  Salvatore Catanzaro autore di buoni piazzamenti nelle ultime gare.

Fra le biposto corsa del gruppo E2SC in 1600, nonostante abbia preso parte soltanto alle gare valide per il Tricolore risulta al comando Emanuele Schillace, mentre  Giuseppe Medica e Salvatore Gentile   prevalgono rispettivamente  in 1400 e in 1000.

Per quanto riguarda la classifica femminile si conferma al vertice la messinese Angelica Giamboi, adesso a 123 punti, davanti alla conterranea  Katia Di Dio ed a Rossella Pappalardo.

Nella classifica Under 23 è in testa Mattia Tirintino con 46,50 davanti a Salvatore Garofalo e alla stessa Pappalardo.

La Trapani Corse, che oltre al Presidente Nicolò Incammisa schiera fra le sue file il numero uno della assoluta Ingardia, primeggia fra le scuderie rispetto all’Armanno Corse e alla RO Rancing.

Tanti i primati di classe da sottolineare fra le vetture speciali e quelle da Turismo

Fra le estreme Silhouette del gruppo E2SH sono al comando nelle rispettive categorie: Francesco Maltese in 1600, Antonio Gentile in 1400 e Antonino Bucceri in 1150.

In Gruppo E1 Italia sono primi di classe: Simone Ventimiglia nella 2000, Salvatore Sinagra nella 1600 aspirata e Pietro Fichera nella Turbo, Domenico Gangemi nella 1400, Antonino Gorgone nella 1150 e Alfio Musumeci nella 1150 con motori moto.

Giuseppe Noto e Gaspare Piazza predominano nei due gruppi delle Bicilindriche: il primo fra le  Gr.2 l’altro le  Gr 5.

Per quanto riguarda i gruppi S: in evidenza Salvatore Polizzi in S1, Benito Costa in S2, Francesco Pirri  in S3, Salvatore Messina  in S4, Davide Giorgianni in S5, Alfredo Giamboi in S6 e Alfonso Belladonna in S7.

Primo posto in Classe P1 per Emanuele Campo, davanti a Katia Di Dio.

In gruppo A Francesco Vattiato guida la classe 2000, Antonello Costa la 1600, EnricoValenti  la 1400 e Sebastiano Bianca la 1150.

Tanti nomi noti anche in gruppo N, dove Mario Radici è ancora una volta davanti in classe 2000, l’under Tirintino in 1600, Antonio Bellitti in 1400.

Salvatore Castro è primo in Racing Star 2000, come Marco Segreto nella 1600, Stefano Saja in 1400 e Marco Maiorana nella 1150. In Racing Start Plus Plus è Giovanni Muscanera a primeggiare nella classe 2000, Giuseppe Perniciaro nella 1600, Sebastiano Migliore nella 1400 e Alfio Carmelo Russo nella 1150.

Il Campionato Siciliano Slalom si infiamma

Il Campionato Siciliano Slalom si infiamma

Il Campionato Siciliano Slalom si infiamma

Domenica 18 giugno si correrà il 20° Slalom Agro Ericino, ottavo round della serie regionale e secondo appuntamento Tricolore sull’Isola. Il nuovo confronto con i piloti Top della specialità tra i birilli e il doppio punteggio per via dell’alto coefficiente scaldano l’ambiente.

Roccalumera(ME), 9 giugno.  Con la 20^ edizione dello Slalom dell’Agro Ericino il Campionato Siciliano Slalom entra nella fase calda ritrovando,  come a Novara di Sicilia il confronto con la massima serie tricolore.

Sono state fin qui disputate le prime 7 prove dell’ appassionante serie promossa dalla Delegazione Regionale e i numeri  sono stati sempre molto confortanti per la specialità che continua a richiamare periodicamente un bel numero di iscritti. Da qualche mese inoltre è tornata la presenza del pubblico che rappresenta il vero protagonista delle manifestazioni su strada.

 Il Delegato Fiduciario Daniele Settimo ha così commentato: ”Lo Slalom in Sicilia ha un seguito davvero importante e ogni hanno le richieste di iscrizione al Campionato sono numerose al punto che per alcuni periodi si corre ogni domenica. La partecipazione è quasi sempre massiccia con una media annuale molto vicina alle 100 unità. Per quanto riguarda il pubblico, il ritorno un po’ ovunque copioso ci fa davvero piacere e ci spinge insieme agli organizzatori a proseguire in questa direzione”.

Alla vigilia dello Slalom dell’Agro Ericino che raddoppierà i punti assegnati, in virtù del coefficiente 2, la classifica assoluta si è cominciata a delineare.

Il mazarese Girolamo Ingardia, campione in carica,  grazie al secondo posto alla Rocca di Novara e alle ultime due vittorie, alla Coppa città di Partanna e al Quota 1000 ha raggiunto prepotentemente la vetta con ben 109,80 punti, praticamente il doppio del suo compagno di scuderia Salvatore(Totò) Arresta, autore di tre vittorie nella fase iniziale del campionato. Terza posizione per Salvatore Catanzaro che resiste, per adesso, al ritorno arrembante dell’altro mazarese Giuseppe Giametta. Chiude la Top Five, tutta di vetture monoposto del gruppo E2SS, il saccense Antonino Di Matteo sempre costante nel suo rendimento.

Fra le biposto corsa del gruppo E2SC spiccano i nomi del presidente della Trapani Corse Nicolò Incammisa primo fra le 1600, Giuseppr Medica e Salvatore Gentile che  prevalgono rispettivamente  in 1400 e in 1000.

Per quanto riguarda la classifica femminile si conferma al vertice la messinese Angelica Giamboi forte di 70,50 punti davanti alla conterranea  Katia Di Dio ed a Rossella Pappalardo.

Nella classifica Under 23 è in testa Mattia Tirintino con 46,50 davanti a Francesco Giordano e Salvatore Garofalo.

Venuta meno la Tm Racing, scuderia che aveva vinto il titolo negli ultimi anni,la Trapani Corse spadroneggia fra le scuderie doppiando il punteggio dell’Armanno Corse e della RO Rancing.

Tanti i primati di classe da sottolineare fra le vetture speciali e quelle da Turismo

Fra le estreme Silhouette del gruppo E2SH sono al comando nelle rispettive categorie: Francesco Maltese in 1600, Antonio Gentile in 1400 e Filippo Gugliotta in 1150.

In Gruppo E1 Italia sono primi di classe: Simone Ventimiglia nella 2000, Salvatore Sinagra nella 1600 aspirata e Pietro Fichera nella Turbo, Nunzio Ponticello nella 1400, Antonino Gorgone nella 1150 e Alfio Musumeci nella 1150 con motori moto.

Giuseppe Noto e Antonino Virgilio predominano nei due gruppi delle Bicilindriche: il primo fra le  Gr.2 l’altro le  Gr 5.

Per quanto riguarda i gruppi S: in evidenza Mirko Sottile in S1, Benito Costa in S2, Vincenzo Giametta in S3,Silvestro Fucile in F4, Davide Giorgianni in S5, Alfredo Giamboi in S6 e Alfonso Belladonna in S7.

In gruppo A Francesco Vattiato guida la classe 2000, Antonello Costa la 1600, Alessio Truscello la 1400 e Giuseppe Cangemi la 1150.

Tanti nomi noti anche in gruppo N, dove Mario Radici è ancora una volta davanti in classe 2000, l’under Tirintino in 1600, Lorenzo Sampino in 1400. Salvatore Castro è primo in Racing Star 2000, come Marco Segreto nella 1600. In Racing Start Plus Plus è Giovanni Muscanera a primeggiare nella classe 2000, Giuseppe Perniciaro nella 1600 e Sebastiano migliore nella 1400.

Sono 160 gli iscritti al  27° Slalom Rocca di Novara

Sono 160 gli iscritti al  27° Slalom Rocca di Novara

Sono 160 gli iscritti al 27° Slalom Rocca di Novara

Apre con cifre decisamente elevate il secondo round di Campionato Italiano che il 14 e 15 maggio porta in provincia di Messina i migliori piloti delle corse tra i birilli grazie alla gara organizzata dal professionale staff di Top Competition.

Novara di Sicilia (ME), 10 maggio 2022 – Le premesse vi erano tutte ed i numeri che si sono concretizzati sono più elevati del previsto. Sono 160 gli iscritti al 27° Slalom Rocca Novara di Sicilia, secondo round di Campionato Italiano, competizione organizzata da Top Competiton, in stretta ed efficace collaborazione con la locale Amministrazione Comunale. Il 14 e 15 maggio nel caratteristico centro montano messinese, convergeranno i migliori piloti a caccia di punti per la massima serie ACI Sport, oltre che per il Campionato Siciliano organizzato e promosso dalla Delegazione Regionale.

Il folto elenco iscritti è in approvazione federale in queste ore. A salutare i protagonisti del tricolore ed i più quotati piloti dell’isola in premiazione ci saranno il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo ed il Presidente dell’AC peloritano Massimo Rinaldi, entrambi hanno espresso il proprio apprezzamento per l’alto numero di iscrizioni pervenute. Una organizzazione precisa e meticolosa che lavora senza sosta ed uno sforzo organizzativo favorito dall’efficace dialogo con il Sindaco dott. Gino Bertolami e l’intera Amministrazione, ma anche dal fascino del tracciato e l’incantevole bellezza dei luoghi.

Alla direzione gara ci sarà il giovane trapanese Francesco Sanclemente coadiuvato dal campano Antonio Cappelli.

Tutti presenti i big del Campionato Italiano a partire dal vincitore della prima gara Sarda, a Loceri, Michele Puglisi su Radical SR4, altra presenza di spicco è quella del sorrentino Luigi Vinaccia, pluri campione sempre su Osella, reduce dal 2° posto a Loceri, dove ha preceduto il campano Salvatore Venanzio, anche lui su Radical. L’idolo messinese Emanuele Schillace, mira dritto a ripetere il successo del 2021 a Novara. Atteso il molisano Fabio Emanuele che sarà al volante dell’Osella PA 9/90 e non nasconde le ambizioni di successo dopo il 3° posto del 2021. Salì sul podio nel 2021 ed ora punterà addirittura più in alto il trapanese Girolamo Ingardia, anche lui Radical, ma Michele Poma su Ghipard, Gianluca Miccio, Nicolò Incammisa, su Radical, il pungente agrigentino di Sciacca Antonino Di Matteo su Gloria, sono tutti avversari molto insidiosi. Per le categorie turismo il salernitano Melchiorre Gentile su Peugeot 205 ed il torrese Domenico Gangemi che torna all’attacco con la Fiat 127 di gruppo E1.

Decisamente numerosa anche la quota rosa, ad iniziare dalla pilota di casa Angelica Giamboi, la campionessa siciliana fedele alla Fiat X1/9, Jessica Miuccio si divide tra Rally e slalom con la Renault Clio, ma ci saranno anche le catanesi Alice Gammeri su Renault Clio e Rossella Pappalardo su Fiat 500, poi la messinese Katia Di Dio sempre aggressiva sulla Fiat 127, tutte con auto turismo. Numero congruo anche di piloti di casa, pertanto saranno premiati i migliori tre classificati residenti a Novara di Sicilia.

Sarà una vigilia movimentata e piacevole quella del sabato, poiché dopo le operazioni preliminari, i controlli dei documenti e quelli tecnici sulle vetture, l’Amministrazione ha preparato per tutti i presenti la festa del “Food & Music” nel centro storico dell’affascinante borgo. 

Dalle 9 di domenica 15, la parola passerà definitivamente ai motori ed al cronometro per le tre manche di gara, a seguire la Premiazione all’anfiteatro cittadino.

Tutte le info ed i moduli disponibili su www.slalomroccanovara.com e www.topcompetition.it  

Settimana di repliche TV della Premiazione dei campioni Siciliani

Settimana di repliche TV della Premiazione dei campioni Siciliani

Settimana di repliche TV della Premiazione dei campioni Siciliani

In onda su ACI Sport TV martedì, mercoledì, giovedì e sabato della prossima settimana la versione integrale della Cerimonia organizzata dalla Delegazione ACI Sport Sicilia che a Taormina ha celebrato i migliori interpreti delle stagioni 2020 e 2021

Roccalumera (ME), 18 marzo 2022. La Premiazione dei campioni Siciliani dell’Automobilismo e del Karting che si è tenuta sabato 12 marzo a Taormina, ha riscosso alto successo di ascolti delle dirette su ACI Sport TV e sui canali social.

Alto gradimento, in presenza ed in collegamento, per la Cerimonia organizzata dalla Delegazione ACI Sport Sicilia sotto l’attento  e proficuo coordinamento dello stesso Delegato/Fiduciario Daniele Settimo.

A seguito dei numeri avuti ACI Sport TV (228 Sky e 402 ddt) ha programmato ben 4 repliche per la prossima settimana: Martedì 22 marzo Ore 9.00; Mercoledì 23 marzo Ore 17.00; Giovedì 24 marzo Ore 22.00 e Sabato 26 marzo Ore 9.00.

Ben quattro occasioni per rivivere la serata in cui è stato consegnato il prestigioso “Premio Nino Vaccarella” ed i Volanti Sicilia Bronzo, Argento e Oro.

La Delegazione ACI Sport Sicilia ha esaltato lo sport a Taormina

La Delegazione ACI Sport Sicilia ha esaltato lo sport a Taormina

La Delegazione ACI Sport Sicilia ha esaltato lo sport a Taormina

La Premiazione dei Campioni Siciliani dell’Automobilismo e del Karting è stata ulteriore occasione in cui il lavoro del compatto staff regionale si è rivelato efficace. “La passione ci porta ad offrire un costante e preciso servizio allo sport

Roccalumera (ME), 14 marzo 2022. La Premiazione dei Campioni Siciliani dell’Automobilismo e del Karting organizzata dalla Delegazione ACI Sport Sicilia, che si è svolta a Taormina nel pomeriggio di sabato 12 marzo, è stata ancora un’occasione in cui lo staff isolano si è rivelato unito e compatto. L’efficacia e la professionalità si è concretizzata nel meticoloso, articolato ed appassionato lavoro dedicato all’evento, che ha celebrato i migliori protagonisti delle 4 ruote delle ultime due stagioni, ha assegnato il prestigioso Premio Nino Vaccarella ed i Volanti Sicilia Bronzo, Argento ed Oro.

L’unito gruppo è coordinato dal Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo, che durante la Cerimonia ha rivolto parole di gratitudine verso Piloti, Team, Organizzatori, Ufficiali di Gara, Presidenti e Fiduciari di AC provinciali, ospiti intervenuti e ciascun componente dello staff regionale, tutti hanno contribuito all’evento con cui si è esaltato ulteriormente lo sport delle 4 ruote in Sicilia e non solo.

-“La presenza del Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi Damiani e di tanti dirigenti Federali come Marco Ferrari e Marco Rogano, ha impreziosito una Cerimonia dedicata allo sport siciliano, che ha avuto un ottimo successo grazie al lavoro di ciascuno – ha dichiarato il Daniele Settimodesidero esprimere la mia gratitudine e quella dell’intera Delegazione al Presidente AC Messina Massimo Rinaldi; a Giuliana Duro titolare di Imprinting, la quale ha curato tutta l’ottima scenografia, oltre alla grafica della sala e del palco, ha lavorato per diverse settimane per rendere possibile quanto poi abbiamo visto al Pala Congressi. Molto preziosa anche la collaborazione di Patrizia La Delfa, Martina Perni e Giusy Sansone, Maurizio Giugno, coordinatore della Delegazione, e Gianmarco Lumia per il preciso lavoro di segreteria organizzativa. CST Sport con il coordinamento di Luca Costantino per la cura degli aspetti logistici. Giovanni Rando, Alessandro Giaimo, Giusy Conoscenti, Marco Cascino, Manlio Mancuso e Graziano Basile. Il Presidente dell’Ente Autodromo Pergusa Mario Sgrò; ed anche Alessandro Battaglia, Giovanni Pellegrino, Raffaele Pelillo, Nicola venuto, Totò Riolo, Antonio Di Lorenzo, Ciro Barbaccia, Angelo Capraro, Simone Micalizzi e Mario Gallà. Sempre efficace la collaborazione del Direttore della Comunicazione ACI Sport Luca Bartolini e Rosario Giordano responsabile dell’Ufficio stampa. Poi tutti gli sportivi siciliani che hanno reso l’evento un momento esclusivo in cui abbiamo esaltato nuovamente insieme la passione per il nostro sport”-.

Ottimi i riscontri della diretta in onda su ACI Sport TV, ma anche molto elevati i numeri sui social, davvero in tanti hanno seguito la Premiazione dei Campioni Siciliani dell’Automobilismo e del Karting delle stagioni 2020 e 2021. Presto sarà disponibile l’intera registrazione sul sito della Delegazione ACI Sport Sicilia.

Lo show per i Campioni Siciliani delle 4 ruote e il Premio Vaccarella

Lo show per i Campioni Siciliani delle 4 ruote e il Premio Vaccarella

Lo show per i Campioni Siciliani delle 4 ruote e il Premio Vaccarella

Nella serata che a Taormina ha previsto la doppia assegnazione del riconoscimento dedicato all’indimenticato “Preside Volante” al presidente ACI Sticchi Damiani e al capo di Ferrari GT Antonello Coletta, sono stati onorati tutti i vincitori della stagione automobilistica 2021: Volante d’Oro all’asso delle cronoscalate Cubeda, argento al regolarista Moceri e bronzo alla giovane promessa Spina

Taormina (ME), 13 marzo 2022. Sotto la regia della Delegazione ACI Sport Sicilia, tanti assi del volante e personalità di massimo profilo hanno sfilato al Pala Congressi di Taormina, nella serata di sabato 12 marzo,  per la Premiazione dei Campioni siciliani 2020 e 2021 dell’Automobilismo e del karting. Una parata di stelle, tutto in diretta TV e live streaming, a celebrazione del grande motorsport culminata con la consegna dei Volanti Sicilia d’oro, argento e bronzo, in particolare il Volante d’Oro attribuito al campione delle cronoscalate Domenico Cubeda, e del primo Premio Nino Vaccarella, istituito in onore dell’indimenticato campionissimo. Proprio in occasione di questa prima edizione, il “Premio Vaccarella” è stato pensato come doppio riconoscimento: dalle mani del presidente della Regione Nello Musumeci e del Delegato regionale ACI Sport Daniele Settimo è stato consegnato al presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani e ad Antonello Coletta, nel ruolo di responsabile delle Attività Sportive GT della Ferrari. Un premio voluto da Delegato/Fiduciario regionale e dallo staff della Delegazione, insieme a Giovanni Vaccarella, figlio del “Preside Volante, lui stesso presente all’emozionante prima consegna della bella e rappresentativa opera realizzata appositamente. Premio Speciale “Pilota dell’Anno”, per il successo nella F4 2020 ed i crescenti nella Formula Regional 2021, alla giovane conferma del nuovo automobilismo ed astro nascente internazionale Gabriele Minì, il 16enne palermitano sempre più proiettato verso  le categorie di vertice.

A dare il benvenuto agli sportivi ed alle autorità intervenute presso il Pala Congressi della “Capitale del Turismo,  anche il Prof. Mario Bolognari, Primo Cittadino di Taormina, che ha ringraziato la Delegazione per la scelta della sede, in un momento in cui occorre il pieno rilancio di un luogo famoso nel mondo per la sua vocazione turistica.

Il Delegato/fiduciario Aci Sport Sicilia Daniele Settimo ha aperto il suo intervento ringraziando i politici il suo staff, e le massime cariche della federazione e in particolare il Presidente Angelo Sticchi Damiani che con il suo intervento nel 2013, ha salvato la Targa Florio. Ha poi sottolineato che la Sicilia occupa il secondo posto come numero di licenziati e ai maggior numero di gare sul territorio. “Un Grazie di cuore a Giovanni Vaccarella per la disponibilità e la fiducia che ha riposto in me per celebrare e consegnare la prima edizione del premio dedicato alla bandiera dell’automobilismo Siciliano” – Settimo ha chiuso il suo intervento sottolineando come la Sicilia e tutta l’Italia sono stati da esempio nella gestione delle gare non appena è  stato possibile riprendere le competizioni. 

Presidente Aci Sport Italia Angelo Sticchi Damiani “Quello che ho fatto per la Targa Florio, l’ho fatto con  grande passione. La prima volta che venni nel 1975 rimasi affascinato dal pubblico e dall’atmosfera e capii perché questa gara non poteva finire, doveva continuare e  quello che ho cercato di fare era doveroso e con la collaborazione di tutto Aci sport ci siamo riusciti – ha aggiunto il Presidente ACI – A proposito del difficile momento dovuto alla pandemia che la federazione ha affrontato.  Voglio dire che siamo riusciti a trasformarlo in una grande opportunità portando in Italia nel 2020 tre Gran premi GP e due prove di Campionato Mondiale di Rally” -.

Presidente della Regione Nello Musumeci dopo aver parlato del suo amore per l’automobilismo, ha approfondito il tema della sicurezza. “Dobbiamo impegnarci con massimo scrupolo – ha dichiarato, – perché è importante tenere alto il nome di questo sport nobile e ardito da svolgere sempre in piena sicurezza”. Si è soffermato poi sulla figura di Nino Vaccarella come protagonista della serata, “dove c’è l’automobile c’è il suo spirito” ha sottolineato.

Il Sottosegretario di Stato al Ministero delle infrastrutture e delle mobilità sostenibili Giancarlo Cancelleri ha posto l’accento sulla passione – “In Sicilia siamo un pò tutti amanti di automobilismo, siamo tantissimi ad essere veri appassionati  come me, – Ha popi aggiunto – tra l’altro abbiamo la fortuna di aver ritrovato l’autodromo di Pergusa che si sta rimettendo in moto, ed io personalmente vengo da Caltanissetta, figlio di una città che quest’anno festeggerà i 100  della Coppa Nissena. E’ necessario che le infrastrutture siano a supporto delle importanti competizioni italiane e siciliane in particolare, come in questo caso” Una tradizione che vogliamo rinnovare migliorando se possibile ancora la nostra amata gara. 

A congratularsi con i campioni anche il Deputato regionale On. Danilo Lo Giudice, giovane politico che non ha nascosto l’orgoglio d appartenere al versante jonico messinese, terra d’origine di molti eccellenti piloti, tra cui il Campione Italiano 2 Ruote Motrici 2021 Andrea Nucita (premiato) ed altri talenti delle 4 ruote, definendo questi ottimi driver “Punte di diamante del territorio”-.

Il responsabile Ferrari per le competizioni GT Antonello Colletta ha dichiarato: -“sono onorato di aver ricevuto questo premio dal momento che Nino Vaccarella è stato davvero un campione su strada ma anche in pista e ha fatto conoscere la Sicilia in tutto il mondo, ha corso tanto con le vetture del cavallino, è particolarmente di buon auspicio  questo premio nell’anno che precede il ritorno della Ferrari nella massima divisione dei prototipi”- Coletta ha ricevuto il prestigioso Premio proprio all’indomani della stagione in cui la Ferrari ha vinto di più nella storia delle gare GT.

Momento di grande emozione anche quello della consegna dei Volanti Sicilia. Bronzo al giovanissimo pilota catanese già asso del karting Alfio Spina, pronto a salire su una monoposto di F.4 nel 2022; Argento al “Professore della Regolarità” Giovanni Moceri, il driver di origine trapanese ma palermitano d’adozione, noto per la bravura nell’eguagliare il cronometro al centesimo di secondo; Oro all’asso della velocità in salita Domenico Cubeda, il pilota catanese Campione Italiano gruppo E2SS in carica e pluri campione Siciliano.

-“Dal 2022 inizia una nuova fase della mia carriera sportiva – ha sottolineato Spina – sarà una nuova avventura in un ambiante anch’esso nuovo dove avrò l’opportunità di imparare molto per la mia crescita sportiva”-.

-“La regolarità è una disciplina che è stata rivalutata e rilanciata grazie all’Impegno di ACI Sport – ha affermato Moceri – per questo sono grato al Presidente ACI ed al Delegato/Fiduciario. E’ motivo di grande gratificazione ricevere un premio tanto prestigioso nella mia regione in mezzo a tanti campioni”-.

-“E’ difficile contenere l’emozione per un riconoscimento così importante – sono state le parole di Cubeda – sono particolarmente riconoscente al Delegato/Fiduciario ed a tutto lo staff regionale, per il lavoro svolto e per una premiazione che dopo due stagioni ci riporta in presenza. E’ certamente una spinta per la mia passione sportiva a proseguire verso altri traguardi”-.

Tanti i premi consegnati da tutti i dirigenti federali presenti nell’ampio pala congressi, per celebrare anche il ritorno in presenza di una premiazione, dopo l’ultima svolta nel 2019. Oltre ai migliori interpreti delle 4 ruote, particolari riconoscimenti sonno stati consegnati a piloti che si son particolarmente distinti nelle massime serie nazionali ed internazionali, ma anche ad esponenti della comunicazione ed importanti testate giornalistiche: la TGR Sicilia, il settimanale Autosprint ed il mensile Sicilia Motori per i suoi 40 anni.