Intenso week end per la Delegazione ACI Sport Sicilia

Intenso week end per la Delegazione ACI Sport Sicilia

Intenso week end per la Delegazione ACI Sport Sicilia

Daniele Settimo presente alla Giarre – Milo ed al Rally dei Nebrodi si è congratulato con i piloti ed ha incontrato i vertici degli AC provinciali, referenti e dirigenti Federali.

Roccalumera (ME), 12 luglio 2021. Week end intenso quello appena trascorso per il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo.

Occasioni la gara di Trofeo Italiano Velocità Montagna Giarre – Milo ed il Rally dei Nebrodi valido per la Coppa di 8^ Zona, entrambi prove di Campionato Siciliano. Settimo ha presenziato personalmente ad entrambe le manifestazioni durante il fine settimana ed ha creato occasione per congratularsi con i piloti impegnati nelle competizioni ed anche per incontrare i vertici dei relativi AC provinciali e dirigenti Federali.

A Giarre incontro con gli organizzatori, con il Vice Presidente dell’A.C. Acireale Giuseppe Trovato, il Fiduciario provinciale dell’A.C. di Acireale Paolo Currò, il Presidente della Giarre Corse Orazio Maccarrone ed il responsabile della sicurezza Acisport per le gare di velocità in salita Oronzo Pezzolla.

Al Rally dei Nebrodi, poi il Delegato/Fiduciario ha partecipato alla Cerimonia di consegna Premi unitamente al Presidente dell’Automobile Club Messina Ing. Massimo Rinaldi ed a Luca Costantino, coordinatore dello staff organizzatore CST Sport.

-“La passione degli sportivi siciliani è la spinta fondamentale per il nostro lavoro, pertanto è stato un grande piacere essere presente a due gare titolate della regione – ha sottolineato Settimo  ascoltare e confrontarsi con i piloti, ma anche con gli organizzatori e le altre figure attive del nostro sport è sempre importante. L’impegno di piloti ed organizzatori è fondamentale e va aiutato in modo costruttivo, anche se sono sempre concrete le prove di alta capacità e competenza”-.

Questionario per i Licenziati ACI Sport

Questionario per i Licenziati ACI Sport

Caro licenziato,

la Federazione si appresta ad affrontare il percorso di preparazione della regolamentazione per l’anno 2022; questo percorso inizia, come di consueto, con il Consiglio Sportivo Nazionale che si terrà il 15 settembre p.v.

Come già accaduto in passato, la Federazione ritiene importante conoscere la tua opinione su alcuni temi che considera di particolare interesse e, a questo proposito, ha preparato il questionario raggiungibile attraverso il link seguente:

>> QUESTIONARIO <<

Troverai, oltre ad una prima sezione in cui vengono chiesti dati di carattere generale a fini statistici (fascia d’età, regione ecc.) ed una sezione dedicata ad argomenti trasversali (es. licenze, campionati, ecc).

I risultati di questa consultazione verranno presentati al prossimo Consiglio Sportivo Nazionale e tradotti, per quanto possibile, in norme.

Rispondendo al questionario impegnerai un breve spazio del tuo tempo ma ciò sarà utile ad esprimere il tuo parere circa il funzionamento della Federazione di cui sei parte integrante ed a collaborare  alla stesura di regolamenti più chiari e rispondenti anche alle tue aspettative.Ti ringraziamo in anticipo per la tua collaborazione. La Direzione per lo Sport Automobilistico e le Relazioni Internazionali ACI

AUTOMOBILISMO, CAMPIONATO ITALIANO REGOLARITÀ: ACCARDO-MESSINA VINCONO LA “COPPA COSTA GAIA”

AUTOMOBILISMO, CAMPIONATO ITALIANO REGOLARITÀ: ACCARDO-MESSINA VINCONO LA “COPPA COSTA GAIA”

AUTOMOBILISMO, CAMPIONATO ITALIANO REGOLARITÀ: ACCARDO-MESSINA VINCONO LA “COPPA COSTA GAIA”

Trapani – La coppia formata da Angelo Accardo e Paolo Messina ha vinto la seconda edizione della Coppa “Costa Gaia”, la gara di regolarità valida per il campionato nazionale della specialità, organizzata dall’Automobile Club di Trapani in tutta la provincia di Trapani. Con 136 penalità Accardo-Messina, a bordo di una Fiat 500 Sporting, sono saliti sul primo posto del podio, seguiti da Pietro Amari e Gabriella Guzzo (Opel Corsa) del “Team del mago”, con 211 penalità; sul terzo scalino del podio, Domenico Traina e Vincenzo Palazzotto (305 penalità) a bordo di una Mini Cooper. La coppia Accardo-Messina è attualmente in testa alla classifica nazionale, dopo aver vinto la “Coppa Città della Pace” in Trentino e ora la “Coppa Costa Gaia”; nel 2019 ha vinto il campionato italiano.

ASSOLUTA AUTOSTORICHE – La gara è stata valida anche per il Trofeo nazionale autostoriche. Il miglior tempo nella classifica assoluta è stato realizzato da Giovanni Moceri e Fabrizio Falanga su Fiat 508C, con 115 penalità, seguito da Mario Passanante e Annamaria Pisciotta con 118 penalità e Maurizio Indelicato navigato da Francesco Puntrello con 120 penalità. Sino alla penultima prova la testa della classifica è stata tenuta da Passanante-Pisciotta, poi la svolta e il vantaggio del pluricampione Moceri che si è staccato dall’esperto Mario Passanante di soli 3 penalità. Dopo appena la prima prova sono stati costretti al ritiro per un guasto tecnico, invece, Enzo Ciravolo e Francesco Messina. Per il Trofeo nazionale (la classifica valida è quella assoluta “depurata” dai top driver) ha vinto la coppia Indelicato-Puntrello, seguita da Francesco Gulotta ed Elena Bonanno (A112), Giampiero Indelicato e Tiziana Polizzi (A112), Angelo Tumbarello e Peppe Gabriele (A112 Abarth) e Giovanni La Chiana navigato da Eleonora Passanante (A112). Sul podio della classifica “under 30”, vinta da Gulotta-Bonanno, Francesco e Federico Caro (secondi) e Paolo Ognibene-Roberta Corleo (terzi).

«AVVICINARE I GIOVANI ALLA REGOLARITÀ» – La “Coppa Costa Gaia” è stata organizzata dopo 23 anni dalla prima edizione del 1998. «È stata un’occasione straordinaria per fare avvicinare i giovani alla regolarità – ha commentato il Presidente dell’Aci Trapani, Giovanni Pellegrino – la possibilità di poter partecipare con un’auto moderna ha consentito a molti appassionati della specialità di sfidarsi lungo un percorso interessante non solo dal punto di vista sportivo, ma anche paesaggistico». La gara si è snodata su un percorso lungo tutta la provincia di Trapani, con 45 prove speciali e 2 prove di media (a Marsala e Santa Ninfa). La regolarità, come specialità automobilistica, ha un interessantissimo vivaio proprio a Campobello di Mazara, da dove provengono anche i diversi campioni italiani della specialità che si sono distinti in questi anni.

TRENTASETTE EQUIPAGGI ISCRITTI ALLA “COPPA COSTA GAIA”, DOMANI MATTINA IL VIA ALLA GARA

TRENTASETTE EQUIPAGGI ISCRITTI ALLA “COPPA COSTA GAIA”, DOMANI MATTINA IL VIA ALLA GARA

TRENTASETTE EQUIPAGGI ISCRITTI ALLA “COPPA COSTA GAIA”, DOMANI MATTINA IL VIA ALLA GARA

Sono 37 gli equipaggi iscritti alla seconda edizione della “Coppa Costa Gaia”, la gara di regolarità organizzata dall’Automobile Club di Trapani e valida sia per il Campionato italiano regolarità auto moderne che per il Trofeo nazionale regolarità auto storiche e il Campionato siciliano della specialità. Ventisei sono gli equipaggi che risultano iscritti per le autostoriche, mentre undici sono quelli che gareggiano per le auto moderne. La competizione, al via domani (sabato) alle ore 11 dalla sede dell’Automobile Club di via Virgilio a Trapani, si preannuncia molto avvincente, soprattutto perché la sfida per il podio, nelle autostoriche, sarà tra alcuni big della specialità. Come il campobellese Giovanni Moceri su Fiat 508C, che con la moglie Valeria Dicembre ha già vinto i Grandi Eventi Aci e della “Mille Miglia” del 2019. Quest’anno la coppia è in gara per il campionato italiano.

Lungo i quasi 200 chilometri di percorso nella provincia di Trapani, ci sarà in gara anche Mario Passanante su A112 Abarth (scuderia Franciacorta), navigato per l’occasione dalla moglie Anna Maria Pisciotta. Passanante, già vincitore del campionato italiano 2018 e nel 2019 della Targa Florio e del Gran Premio Nuvolari, quest’anno è in gara per il campionato Grandi Eventi e la prima tappa – la Coppa “Milano-Sanremo” – l’ha già vinta.

In gara anche l’ex pilota di slalom e salita Alberto Santoro, in coppia col figlio Vincenzo, a bordo di un’A112 Abarth. Tra le auto moderne in gara ci sarà la coppia Angelo Accardo e Paolo Messina (Fiat 500 Sporting), campioni italiani di regolarità automoderne 2020 e attualmente primi in classifica per il campionato 2021, ma anche gli imprenditori (marito e moglie) Domenico Bonanno e Mariella Ditta (Bmw 320). In competizione anche Antonino Leone e Francesco Commare su Fiat Panda.

-“Come Delegato/Fiduciario Regionale ACI Sport esprimo la ferma volontà di rilanciare questa bella ed appassionante specialità – afferma Daniele Settimo – è una decisione condivisa con tutto lo staff di lavoro della Delegazione. La regolarità è nata sin Sicilia e la nostra regione vanta i migliori campioni, per cui l’obiettivo è quello di riuscire ad avere almeno una gara per ogni provincia. Sono anche queste gare fondate sul sano agonismo, che uniscono allo sport il turismo e la cultura per la storia dell’auto”-

Nel calendario nazionale per le auto moderne la gara è inserita come seconda tappa, dopo l’apertura del Campionato in Trentino Alto Adige con la XXVIII Coppa “Città della pace”. Anche per il Trofeo nazionale regolarità auto storiche il “Coppa Costa Gaia” è la seconda gara in calendario, dopo l’annullamento di ben due gare in Toscana ed Emilia Romagna.

Oggi (venerdì), dalle 15,30 alle 18,30, presso la sede Aci Trapani e domani (sabato), dalle 8,30 alle 9,30, presso la “Giovanni Bianco srl” di via Calatafimi a Campobello, si terranno le verifiche ante gara. Dopo la partenza da Trapani (domani, ore 11), le auto attraverseranno i territori di Marsala, Mazara del Vallo, Torretta Granitola, Campobello di Mazara, Castelvetrano, Partanna, Santa Ninfa, Gibellina, Salemi, Vita, Segesta, Buseto Palizzolo, Valderice e poi di nuovo il ritorno a Trapani. 45 sono le prove speciali e 2 le prove di media (a Marsala e Partanna).

In Sicilia nel weekend si corre ovunque

In Sicilia nel weekend si corre ovunque

In Sicilia nel weekend si corre ovunque

Tante le  discipline in programma: Il ritorno della pista, il fascino della regolarità, l’abilità fra i birilli  nello slalom e il rombo del Karting gli ingredienti del ricco menù. In contemporanea tanti i piloti siciliani sono impegnati oltre stretto. 

 

Roccalumera,(ME) 20 maggio. Fine settimana all’insegna del motorsport sull’isola ad altissimo livello agonistico. Motori accesi dappertutto da Trapani a Enna. Grande attività per la delegazione Aci Sport regionale e per le sedi locali ACI che hanno messo a disposizione le forze in campo.

Abbiamo dovuto quadruplicare gli sforzi – ha commentato il delegato/fiduciario Aci Sport Daniele Settimo – per la contemporaneità di tante gare nel fine settimana, saranno centinaia i commissari e ufficiali di gara impegnati sui percorsi, ma siamo contenti che l’attività sportiva sia finalmente tornata a pieno regime. Aspettiamo con ansia di poter ufficializzare anche il ritorno del pubblico sui percorsi per quanto contingentato, saranno 1000 spettatori a partire dal primo giugno, come da ultimo decreto governativo”.

 

Occhi puntati degli appassionati della pista per il ritorno a Pergusa dei “Campionati Italiani”:  nell’ ambito del secondo Aci Racing Weekend all’autodromo ennese sono in programma il secondo appuntamento del Campionato Sport Prototipi,  la “prima” del GT Endurance” e la “chicca” del trofeo Smart EQ Fortwo e-Cup.

Per la Regolarità in provincia di Trapani si disputa la Coppa Costa Gaia prova di Campionato Italiano per Auto Moderne e Trofeo Nazionale per Auto Storiche con l’organizzazione dell’ Automobile Club provinciale.

Con la 27° Coppa  Città di Partanna, sempre in provincia di Trapani riprende il Campionato Siciliano Slalom.

Dopo le prime cinque prove, si rinnovano le sfide tra gli specialisti fra i birilli. Il messinese Emanuele Schillaci dopo il successo tricolore a Novara(ME) proverà ad insidiare l’attuale leadership del trapanese Girolamo Ingardia.  Giuseppe Giametta e Michele Puglisi  cercheranno di essere protagonisti nella competizione.

In provincia di Messina, sulla pista River Karting di Rocca di  Caprileone in scena i mini bolidi per il trofeo interprovinciale Club.

Oltre alla presenza dei piloti  sull’isola, sarà numerosa la loro partecipazione oltre stretto.

Alla 30° edizione del Trofeo Scarfiotti, prova inaugurale del CIVM  spiccano i nomi  dei più quotati scalatori isolani.

Aspira ad un risultato di assoluto prestigio il catanese Domenico Cubeda, con la fantastica Osella FA 3000.

Tante altre Osella in versioni diverse al via per gli altri siciliani:   per i ragusani Cassibba, la PA3000  per papà Giovanni e la “piccola” 1000 JRB per il figlio Samuele. La 2000 Turbo per il ventiduenne siracusano Luigi Fazzino mentre Agostino Bonforte guiderà l’aspirata PA 21 S. Il catanese Franco Caruso sarà al volante della sua Nova Proto  3000.

Massiccia la partecipazione dei driver siciliani anche alla terza prova del Tricolore Karting che si disputerà  sulla pista abruzzese di  Val Vibrata  con ben 260  piloti al via: In Kzn ci saranno  l’esperto Over Sebastiano De Matteo e lo Junior Domenico Tiranno, mentre nel monomarca Iame in classe X-30 senior sarà presente Giuseppe Guirrieri. Tantissimi i giovanissimi della 60 Mini Gr.3 Internazionale: Salvatore Sardo, campione Italiano in  carica della  60 Minikart, Bruno Blanco, Ludovico Busso, Cristian Blandino, Marco Puma, Gioele Sfogliano, Dario Giacalone e Andrea Casella. Debutto tricolore per Vito Bigione il più piccolo della spedizione siciliana, la  “mascotte” marsalese si schiera in classe 60 Minikart.

Il 21 e 22 maggio la Regolarità in provincia di Trapani

Il 21 e 22 maggio la Regolarità in provincia di Trapani

Il 21 e 22 maggio la Regolarità in provincia di Trapani

La Coppa Costa Gaia è Campionato Italiano per Auto Moderne e Trofeo Nazionale per Auto Storiche.

Agonismo, turismo, cultura e scoperta del territorio sono gli ingredienti della 2^ Coppa Costa Gaia, la gara organizzata dall’Automobile Club Trapani che venerdì 21 e sabato 22 maggio attraverserà l’intera provincia con u percorso suggestivo ed impegnativo da 200 Km.

La gara ha validità di campionato Italiano Regolarità per Auto Moderne e Trofeo Nazionale Auto Storiche. Saranno tanti i gioielli delle 4 ruote protagonisti della storia sportiva e non solo che sfileranno sulle strade dell’ovest della Sicilia. in Gara anche i Campioni Italiani Grandi Eventi Giovanni Moceri e Valeria Dicembre.

PROGRAMMA